in

Commisso avvisa la Juve: “Chiesa non parte nemmeno per 100 milioni”

chiesa juve commisso

La Juve vuole Federico Chiesa? Non bastano 100 milioni di dollari. Parola di Rocco Commisso, nuovo proprietario della Fiorentina, che ha rilasciato oggi una lunga intervista a Il Sole 24 Ore. Al quotidiano di Confindustria, l’imprenditore italo-americano ha ribadito che non commetterà gli errori fatti dalle dirigenze viola del passato. “Vi dico solo che non farò con Chiesa lo stesso errore che hanno fatto con Baggio. Robi Baggio – ricorda – era il più grande e lo hanno venduto solo per i soldi”.

La Juve ha già l’intesa con Chiesa

Dopo il no del calciatore al Bayern Monaco, la famiglia di Chiesa sembra abbia da tempo un accordo di massima con la Juve per un quinquennale da 5 milioni a stagione. Fabio Paratici si dice avesse la parola dei Della Valle per la cessione dell’attaccante, ma il cambio di proprietà ha inevitabilmente scompaginato i piani. La dirigenza bianconera valuta il 21enne centravanti circa 50 milioni di euro, ma Commisso non la pensa allo stesso modo. “Io non so che cosa prevede il suo contratto, e se ci sono delle clausole particolari, ma per quanto mi riguarda – sottolinea – il nostro campione non lo venderò nemmeno per 100 milioni di dollari”.