Interviste Juventus news Partite Serie A

Chievo Juventus: i commenti post-partita. Del Neri: “Meritavamo di più”

GIGI DEL NERI\r\n“Prendere un gol alla fine lascia sempre l’amaro in bocca, come è successo alla Lazio domenica scorsa. Peccato perché meritavamo di più. Dobbiamo maturare ed essere ancora più attenti. Sono contento del carattere dei ragazzi e per come abbiamo sopperito ad assenze importanti. Oggi abbiamo tenuto in scacco il Chievo nonostante l’assenza di giocatori in ruoli chiave. La classifica? Potevamo avere qualche punto in più. Abbiamo tutte le caratteristiche per fare bene nel girone di ritorno. L’arbitraggio? L’espulsione è dubbia, non era una chiara occasione da gol. E sul loro rigore c’era fuorigico. Nessuna polemica ma dal campo ho avuto l’impressione, poi confermata anche dalle immagini televisive, che c’è un altro giocatore che sta rientrando e quindi non si tratta di ultimo uomo. Questo è quello che ho visto io, Bergonzi ha visto diversamente e io accetto la sua decisione“.\r\n\r\nBEPPE MAROTTA\r\n“La prestazione offerta dalla squadra, oggi è molto più importante del risultato. È una giornata amara per il risultato, ma molto positiva per la prestazione. Questo è il bello del calcio. Al 90’ eravamo secondi e in attimo ci siamo trovati al quarto posto, scavalcati anche dal Napoli. Oggi abbiamo giocato con due 18enni in campo e in inferiorità numerica per quasi un tempo. Eppure la squadra ho offerto una prestazione di grande compattezza. Il mercato? Quella di gennaio è una finestra che tutti vogliono sfruttare. Per farlo bisogna tener conto dell’aspetto economico e di quello tecnico. Noi guarderemo con attenzione e cercheremo di sfruttare ogni occasione. Ma ricordando che i grandi investimenti li abbiamo fatti. Investimenti che hanno fruttato, se pensiamo che oggi avevamo in campo 8/11 di giocatori nuovi. Devo dire che neppure noi non pensavamo di fare così bene a questo punto della stagione”.\r\n\r\nMARCO STORARI\r\n“La partita era già difficile, in più abbiamo dovuto giocare quasi tutto il secondo tempo in dieci per un’espulsione. Abbiamo avuto buone occasioni ma non siamo riusciti a raddoppiare. Dispiace aver preso il gol alla fine, potevamo davvero portare a casa la vittoria”.\r\n\r\nSERGIO PELLISSIER\r\nLe occasioni le abbiamo sempre create, le sconfitte ci hanno insegnato a non mollare mai. Contro il Bologna abbiamo preso un gol all’ultimo, oggi è toccato a noi. Chi è più forte tra Juve, Milan, Inter e Roma? Noi abbiamo incontrato l’Inter nel loro periodo peggiore, il Milan stava benissimo, ma questa Juve è forte, giovane. Sarà un bel finale di campionato!”\r\n\r\nSTEFANO PIOLI\r\n“Sicuramente incontrare le grandi squadre ti dà del vantaggio dal punto di vista delle emozioni e anche dal punto di vista tattico, siamo più abituati a giocare sugli avversari per poi ripartire. Ritengo il pari sia giusto, non tanto per il rigore sbagliato all’inizio, ma anche per quanto costruito nel corso della gara. L’espulsione a Giandonato? Non so valutare… So che al momento in cui è stato fischiato il rigore Moscardelli poteva essere davanti a Storari. Volevamo vincere, sapevamo che la Juventus voleva approfittare per accorciare in alto. Oggi abbiamo dimostrato, ci meritiamo questo risultato. Abbiamo avuto grandi occasioni e fallito un rigore, si sa quanto può cambiare andare sopra per primi o andare sotto. Venivamo da due sconfitte, andare sotto dimostra una grande reazione. Abbiamo tenuto bene il campo e ce la siamo giocata alla pari contro un grandissimo avversario”.

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi