Chiesa: “Sono a disposizione di Pirlo, qui ogni partita è una finale”

Le parole di Federico Chiesa al termine di Dinamo Kiev-Juventus 0-2

chiesa dinamo kiev juventus

Quella di Federico Chiesa contro la Dinamo Kiev è stata una prova incoraggiante. Il nuovo esterno offensivo bianconero è stato una spina nel fianco della difesa degli ucraini, ma ora ci si aspetta che sia incisivo contro avversari di caratura superiore. “Mi sono messo a disposizione del mister – ha dichiarato a Sky nel post partita – stare largo, puntare l’uomo quando ricevevo il pallone cercando di creare superiorità, esordio in Champions con vittoria, non poteva esserci serata migliore”.

Chiesa: “Siamo giovani, ma vogliamo vincere sempre”

L’espulsione di Crotone è già un lontano ricordo e anche se sarà costretto a saltare la sfida col Verona del prossimo weekend, Federico è felice per questa sua nuova esperienza alla Juve ed è a totale disposizione di Pirlo. “Che sia destra o sinistra per me non c’è problema, gioco dove mi dice il mister, ha scelto questa formazione e mi sono fatto trovare pronto. Siamo un gruppo giovane che sta bene insieme, mi sono subito inserito, siamo la Juventus e scendiamo sempre in campo per vincere e lo abbiamo dimostrato”. “I miei compagni – ha aggiunto a Juventus TV – mi hanno subito fatto capire che oggi c’era da vincere ed era un campo difficile. Ci sono tanti senatori in questa squadra che ti fanno capire che qua ogni partita conta come una finale”.

Infine, una battuta sui compagni di attacco, Morata e Kulusevski: “Abbiamo giocato come voleva il mister, cambi di gioco, palla veloce, puntare gli esterni, siamo stati bravi ad andare in gol sia a Crotone che stasera – conclude – soprattutto in una partita come questa che poteva diventare rognosa”.