Chiesa boom: si muovono le big d’Europa, la posizione della Juve

Le prestazioni e i gol dell’esterno d’attacco bianconero incantano i top club, ma la Juventus non vuole venderlo

chiesa mercato big europa juve

Federico Chiesa è senza dubbio una delle stelle di questi Europei. L’attaccante esterno della Juventus ha faticato a trovare spazio tra i titolari nelle prime uscite, poiché Roberto Mancini gli ha preferito Berardi, ma appena è entrato in campo l’ex viola ha conquistato tutti. Due gol, giocate di alta qualità, tanta generosità e soprattutto una maturità impressionante per un ragazzo di 23 anni. Inevitabile che tutto il mondo calcistico ora gli abbia puntato i fari addosso e secondo Sky Sport, anche diverse big europee avrebbero drizzato le antenne.

Il valore di Chiesa alle stelle, ma la Juve non lo vende

I tifosi bianconeri però possono stare tranquilli: la Juve non ha alcuna intenzione di privarsi del ragazzo, che è stato prelevato dalla Fiorentina con una formula molto vantaggiosa. La Vecchia Signora ha infatti versato ai viola 3 milioni per il primo anno di prestito e ne verserà altri 7 per il secondo anno. A giugno 2022, poi, ci sarà il riscatto per 40 milioni di euro pagabili in tre esercizi. Un affare in ogni senso, nonostante c’era chi criticava aspramente l’operazione alla vigilia. In tanti si sono ricreduti, ma soprattutto il valore di Chiesa è schizzato letteralmente alle stelle e oggi vale ben più dei 50 milioni totali che spenderà la Juve. E anche ben oltre i 60 milioni calcolati dal portale statistico Transfermarkt. Qualcuno sostiene che sia già oltre i 70 milioni, ma anche se qualcuno si presentasse con quella cifra, il no della dirigenza bianconera sarebbe secco.

Un altro capitan futuro

Esattamente come Matthijs de Ligt, la Juventus vuole fare di Chiesa uno dei pilastri del futuro. anche l’ex viola è un potenziale capitano del futuro, poiché incarna perfettamente quello che è il dna e lo stile della Juventus. Calciatori forti, inappuntabili dal punto di vista del comportamento, impeccabili quando si presentano davanti alle TV internazionali. Ad avercene altri…