Champions League: Juve regina con 110 milioni di ricavi

Juventus - Champions League 2016-2017

La Champions League incorona la Juventus, non sul campo chiaramente, ma nella classifica dei ricavi. Nonostante la sconfitta in finale contro il Real Madrid a Cardiff, infatti, i bianconeri sono la società che ha ricavato di più dalla precedente edizione della “Coppa dalle Grandi Orecchie”. Lo comunica l’Uefa, che sottolinea come nell’edizione 2016-2017, la Champions League abbia elargito 1,396 miliardi di euro alle squadre che hanno partecipato alla fase a gironi più quelle (10 in totale) che sono state eliminate agli spareggi.

Sul sito internet ufficiale dell’Uefa, inoltre, appare la top 10 delle squadre che hanno incassato di più, con la Juventus che guarda tutte dall’alto verso il basso. Agnelli e Marotta possono sorridere con 110.434.000 di euro di ricavi. Al secondo posto, a sorpresa, il Leicester, che ha portato a casa qualcosa come 81,68 milioni di euro, più del Real Madrid vincitore della coppa, che si è fermato a 81,05 milioni. Al quarto posto il Napoli: De Laurentiis sorride con 66.009.000 di euro. Nella top ten anche Monaco (64.685.000), Arsenal (64.573.000), Atletico Madrid (60.615.000), Barcellona (59.847.000), Paris Saint Germain (55.313.000) e Bayern Monaco (54.762.000).

Champions League: la fetta della Roma

L’altra squadra italiana che è stata eliminata lo scorso anno ai preliminari, la Roma, ha incassato 13,6 milioni. Delle cifre elargite ai club dall’Uefa, la maggior parte deriva dal cosiddetto market pool, ossia dalla distribuzione dei diritti televisivi. Juventus e Napoli, nello specifico, hanno giovato anche dell’eliminazione della Roma, di cui si sono divise una fetta. Gli altri incassi, fanno riferimento ai risultati sportivi, con i premi per i match singoli vinti o pareggiati, oltre ai bonus per il passaggio dei singoli turni (6,5 milioni per i quarti di finale, 7,5 milioni per le semifinali, 11 milioni per la squadra sconfitta in finale e 15,5 milioni per la vincitrice).