Cessioni Juventus: Siviglia vuole Mandzukic, rischiano Emre Can-Bentancur

Se non partirà uno tra Khedira e Matuidi, la Juventus costretta a cedere un centrocampista “funzionale”

cessioni juventus mandzukic emre can bentancur

Dopo Luca Pellegrini tornato al Cagliari, la Juventus è alle prese con le altre cessioni. Ne serviranno minimo altre 5, probabilmente 6-7 visto che Maurizio Sarri ha in mente almeno un paio di rinforzi. Tra gli indesiderati c’è sicuramente Mario Mandzukic, che ha fin qui rifiutato tutte le proposte ricevute, anche quella del Manchester United. Nelle ultime ore si è fatto avanti il Siviglia di Lopetegui, che avrebbero messo sul piatto una cifra compresa tra 12-15 milioni per il cartellino e 3 per l’ingaggio annuo. Troppo pochi visto che con i bonus in bianconero Mandzukic raggiunge praticamente il doppio.

Cessioni Juventus: Khedira resta, chi va via?

A centrocampo salgono le quotazioni di Sami Khedira, che starebbe convincendo Sarri a confermarlo. In questo caso, dovrebbe uscire Blaise Matuidi, per il quale ci sono stati sondaggi di PSG e Monaco, ma per il momento nessuna offerta concreta. Se non si riuscirà a piazzare nemmeno il francese, alla fine andrà come temeva Sarri, ovvero con la Juventus costretta a cedere giocatori ritenuti importanti per il progetto. Il Corriere dello Sport sostiene che alla fine potrebbe pagare dazio Emre Can oppure Rodrigo Bentancur.

Emre Can o Bentancur sacrificato?

Entrambi hanno molto mercato: il tedesco piace molto in Premier League e siccome a bilancio pesa solo 12 milioni potrebbe garantire un’importante plusvalenza. Bentancur è stato richiesto più volte dall’Atletico Madrid e con la nazionale ha fatto di recente molto bene. Anche l’uruguayano potrebbe portare in cassa un bel tesoretto.