Centrocampo Juve: un nuovo innesto legato alle cessioni

La dirigenza della Juventus al lavoro per liberarsi di qualche “esubero”

centrocampo juve paredes

Dopo aver inserito in rosa 3 elementi di grande caratura del calibro di Ángel Di Maria, Paul Pogba e Gleison Bremer, la Juventus, di fatto, ha costruito una nuova colonna vertebrale nell’11 in campo. Ma i colpi – ci sentiamo di dire – non sono conclusi! Un nome che circola da settimane è quello di Leandro Paredes del Paris Saint-Germain e l’interesse dalla Juventus per il play-maker argentino del Paris Saint-Germain è stato confermato anche dall’esperto di mercato Nicolò Schira su Twitter: “La Juventus è interessata a Leandro Paredes, che potrebbe lasciare il PSG nella finestra estiva del mercato. La Juve ha avviato i primi colloqui con l’agente del centrocampista”.

Centrocampo Juve: bisogna prima sfoltire

Come riportato dall’edizione odierna di Tuttosport,  prima di nuove operazioni in entrata (come quella che porta a Paredes), serve cedere. Ed il centrocampo è un settore in cui sono molti gli indiziati a lasciare la Vecchia Signora, come Arthur (per cui pare ridestarsi il vecchio interesse da parte dei londinesi dell’Arsenal) ed Aaron Ramsey (con cui la Juventus sarà chiamata a trovare un accordo per la definizione della rescissione contrattuale).

Una chiave interessante per la pista Paredes, potrebbe esser rappresentata da Moise Kean che, a Parigi, ha lasciato un ottimo ricordo per la bella stagione vissuta nel 2020-21. D’altro canto, il PSG ha maggiore necessità dei bianconeri di cedere e ridurre gli elementi in rosa ed ecco che la cessione di Paredes potrebbe rappresentare per i parigini una possibilità da cogliere.

Ha salutato (temporaneamente?) il gruppo bianconero il giovane classe 2001 Filippo Ranocchia: dopo aver rinnovato il proprio contratto con la Juventus fino al termine della stagione 2026, l’ex calciatore dell’Under 23 passa in prestito al Monza con la formula del prestito. I lombardi vantano la possibilità di riscattare il centrocampista, con la Juve che potrà, nel caso, esercitare un diritto di controriscatto.