Juve e Finanza Primo Piano

Cda Juventus: approvato il bilancio al 30 giugno 2014, 6,7 milioni di perdite

sede-juventusCda Juventus approva i conti al 30 giugno 2014. Il Consiglio d’Amministrazione della Juventus si è riunito oggi a Torino sotto la presidenza di Andrea Agnelli è ha approvato il progetto bilancio relativo all’esercizio chiuso lo scorso 30 giugno 2014. Lo stesso sarà sottoposto il prossimo 24 ottobre alle 10:30 all’Assemblea degli Azionisti, che si terrà allo Juventus Stadium.\r\n\r\nCome si legge dal comunicato ufficiale della Juventus, viene confermato il trend di netto miglioramento dell’andamento economico, e l’esercizio 2013/2014 si è chiuso con una perdita di 6,7 milioni di euro, meno 9,2 milioni rispetto ai 15,9 milioni di rosso dell’esercizio precedente. La variazione positiva è dovuta principalmente all’incremento dei ricavi di 32 milioni di euro (+11,3%). Il risultato operativo è passato dai -3,8 milioni dello scorso anno, al +8,9 milioni.\r\n\r\nSui conti, sottolinea la Juventus, pesa l’Irap, imposta che penalizza particolarmente le imprese che hanno costi di personale elevati. L’indebitamento finanziario netto è di 206 milioni, di oltre 40 milioni superiore rispetto ai 160,3 dell’esercizio precedente. L’incremento si spiega con l’aumento degli esborsi per le campagne acquisti (-46,1 milioni netti) e con gli anticipi versati alla Città di Torino ed ai vari fornitori per la realizzazione della cittadella bianconera che sorgerà nell’area della Continassa.\r\n\r\nClicca qui per leggere il progetto di bilancio della Juventus al 30 giugno 2014