Interviste Juventus news News calcio

Causio: “Juve, Champions alla portata. Milan, occhio a Leonardo”

Scritto da Redazione JM
Franco Causio, ex centrocampista della Juventus, è intervenuto ai microfoni di ‘Radio-mercato’ per analizzare meglio la situazione della massima serie e per fare alcune considerazioni sulla propria ex squadra, la Juventus. Ecco l’intervista completa realizzata da Gaetano Cantarero.

\r\n

\r\n

\r\n

Franco Causio, dopo i risultati di domenica delle milanesi si possono trarre due conclusioni: la cura Leonardo funziona e il Milan è Ibra-dipendente. Saranno queste le due squadre a contendersi il titolo?

\r\n

“Ma credo che quella di Leonardo non sia una cura, non è un dottore, diciamo che ha recuperato i giocatori e questo è molto importante. Adesso bisognerà vedere cosa succederà oggi con il recupero. Certamente l’Inter ha le potenzialità per recuperare e il Milan deve stare molto attento. Non credo che la squadra di Allegri sia Ibra-dipendente. Lo svedese è determinante, incide sempre sul match e fa reparto da solo ma anche gli altri giocatori sono molto importanti”.

\r\n

\r\n

\r\n

La Juventus è tornata alla vittoria contro il Bari ma ancora una volta non ha convinto, può lottare per i primi tre posti?

\r\n

“Io credo che la Juventus possa lottare per arrivare tra il terzo e il quarto posto, per i primi due è un po’ tardi. E’ una squadra in ricostruzione, nuova, ma credo che possa arrivare benissimo in zona Champions”.

\r\n

\r\n

\r\n

Esiste in casa bianconera un caso Del Piero?

\r\n

“Non credo che esista un caso Del Piero, è più una costruzione giornalistica. Fino al 30 giugno ha il contratto con la Juve e giocherà lì poi se non troveranno un accordo andrà all’estero perché sono sicuro che  in Italia non indosserà nessun’altra maglia. D’altronde Del Piero è la storia della Juve, è l’uomo dei record e mi sembra impossibile vederlo con un’altra maglia addosso”.

\r\n

\r\n

\r\n

Una squadra che sta facendo benissimo, nonostante il pareggio interno di sabato contro la Fiorentina, è il Napoli. Dove può arrivare la squadra di Mazzarri?

\r\n

“Il Napoli ha fatto un girone d’andata eccezionale e credo che meriti il secondo posto, posizione gratificante per la città e per la squadra. Può certamente ambire ad entrare in Champions League”.

\r\n

La prima giornata di ritorno non ha sorriso alle siciliane. Il Catania bloccato in casa dal Chievo che non riesce ad uscire dalla zona calda e il Palermo che ha perso a Cagliari, con Zamparini che ha dichiarato di voler cedere la società dopo gli ennesimi “torti” arbitrali subiti…

\r\n

“Ma non mi piace commentare queste dichiarazioni. Ognuno può dire quello che vuole, lui è padrone della sua società e dice ciò che pensa. Certamente tutte le squadre subiscono dei torti. Il Palermo ha molta qualità è sta comunque facendo un campionato più che positivo. Il Catania non lo seguo da molto tempo, anche se credo che la squadra etnea avrebbe potuto fare molto di più per la rosa a disposizione. Non so cosa non va perché bisognerebbe vivere lo spogliatoio per capire i problemi reali di una squadra”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi