Caso plusvalenze: chiesti 12 mesi di inibizione per Agnelli

Tutte le richieste dell’accusa nei confronti della Juventus e dei suoi dirigenti

plusvalenze agnelli

Caso plusvalenze, partito il processo sportivo davanti al Tribunale federale nazionale della Figc, presieduto da Carlo Sica. L’accusa ha formulato stamane le sue richieste: nei confronti della Juventus un’ammenda da 800.000 euro e l’inibizione di Andrea Agnelli per 12 mesi. Nei confronti del Napoli, invece, chiesta una sanzione da 329.000 euro e 11 mesi e 5 giorni di inibizione per Aurelio De Laurentiis. Le altre squadre coinvolte sono Pro Vercelli, Parma, Pisa, Empoli, Chievo Verona, Novara e Pescara. Chiesti anche 16 per Fabio Paratici (ex ds ora al Tottenham), 8 per Pavel Nedved (vice presidente della Juventus) e Maurizio Arrivabene (Chief Executive Officer), in carica solo da pochi mesi, 6 mesi e 20 giorni per il dg Federico Cherubini. I tempi si preannunciano brevi: la prossima udienza si terrà il 14 o 15 maggio ancora una volta in videoconferenza.