Calciopoli & Co

Carlo Nesti: “Moggi radiato, una porcata!”

Scritto da Redazione JM

Il giornalista torinese, Carlo Nesti, è intervenuto a ‘Tuttojuve.com per commentare a caldo la decisione della commissione disciplinare della Federcalcio che oggi ha radiato Luciano Moggi, Antonio Giraudo ed Innocenzo Mazzini: “Lo scriverò in tutte le lingue del mondo. Moggi radiato: che immane porcata! Che squallida ingiustizia! E’ stato tenuto lontano dal calcio per 5 anni (non 5 mesi), e ha scontato la sua pena dopo un processo, semplicemente, ‘indiziario’, e cioè non basato su ‘prove’. Oltretutto, ha pagato per un processo incompleto, privo delle intercettazioni telefoniche emerse a carico dell’Inter. E’ evidente che Moggi fa ancora paura. Tanta paura. E fa paura per la sua grande competenza, che avrebbe potuto restituire alla Juventus una ‘testa pensante’ di valore eccelso. Il calcio italiano, da adesso, mi fa più schifo: ‘forcaioli’!

2 Commenti

  • lA SOLITA PORCATA ALL’ITALIANA , CHI COMANDA E’ SEMPRE IL SOLITO DA SEMPRE , E’ L’ORA DI FARLA FINITA, tutti gli altri possono fare quello che vogliono ( e abbiamo gli esempi ) e la passano liscia,per Moggi invece accanimento a tutto spiano, ha ragione Carlo Nesti : MOGGI FA ANCORA PAURA TANTA PAURA A QUALCUNO.

  • non sono mai stato un grande difensore di moggi, ma questa è stata veramente una grande porcata.\r\nmi viene in mente preziosi che è stato preso con i soldi nella valigia che lavora tranquillamente ed ha lavorato anche quando era squalificato\r\nveramente assurdo \r\nspero che a napoli esca la verità e che qualcuno paghi

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi