Interviste

Caldara allontana il Milan: “Juve, voglio essere all’altezza”

caldara juve

Per nulla disturbato dalle notizie di mercato relative al Milan, Mattia Caldara dagli USA parla della sua prima amichevole con la maglia della Juve

Mattia Caldara è pronto a debuttare in Juventus-Bayern Monaco, prima gara dei bianconeri in International Champions Cup 2018. In Italia si parla tanto del suo possibile trasferimento al Milan nell’affare Bonucci, ma l’ex centrale dell’Atalanta è concentrato sul lavoro sul campo fatto in questi giorni agli ordini di Massimiliano Allegri e il suo staff: “Allegri ha dei concetti molto interessanti che proverò a capire da subito. Abbiamo lavorato su alcuni movimenti della fase difensiva – dichiara a Sky Sport – , sul fuorigioco. Io sono due anni che dietro gioco a 3, adesso giochiamo a 4, è una cosa un po’ diversa. Ma mi riabituerò in fretta”.

Domani, nella notte di Philadelphia la Juve sosterrà la prima vera amichevole dell’estate 2018 e per Caldara sarà il debutto assoluto con la maglia della Vecchia Signora: “Sarà una partita molto difficile – ammette – , dal punto di vista fisico e anche con il fuso orario non sarà facile. Credo che possiamo dimostrare di esserci già Io voglio far vedere di essere all’altezza”. Sulla trattativa, vera o presunta con il Milan, invece, dribbla: “Fanno piacere le voci di mercato, sono felice qui. Sto bene qui, se ne occupa il mio procuratore“.

Caldara: “Studierò Ronaldo”

Mancheranno, ovviamente, i nazionali che non si sono ancora aggregati alla squadra, tra i quali anche Cristiano Ronaldo, il colpo che ha letteralmente rivoluzionato l’estate bianconera. Per la Juve è stata un’iniezione di fiducia e visibilità del brand, ma Caldara sottolinea anche la grandezza dell’atleta: “L’accoglienza che ha ricevuto è stata giustificata, per il giocatore che è e per tutto quello che ha dimostrato in questi anni. Giocare con lui per me è un onore e proverò ad imparare il più possibile, cercando di capire come si allena. Avere un fisico così a 33 anni – conclude il difensore – è davvero incredibile”. E del resto i numeri dicono che CR7 non abbia un fisico da 33enne, bensì quello di un ventenne.

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi