Interviste News Scandali altrove

Calcioscommesse, Abete: “FIGC parte civile. La giustizia sportiva non può usare intercettazioni”

Scritto da Redazione JM

“Se ci saranno i presupposti, la Federcalcio si costituirà parte civile per proteggere la regolarità dei campionati e chiedere i danni”. Così il presidente della Figc, Giancarlo Abete, da Zurigo dove ha preso parte al congresso Fifa che rielegge Blatter alla presidenza. “Aspetto di avere presto un quadro più preciso – ha sottolineato Abete in merito al nuovo scandalo che promette di travolgere nuovamente il calcio italiano -. Mi pare di capire che l’indagine riguardi tante partite e che non siano coinvolti dirigenti, ma soltanto ex giocatori e tesserati. Alcuni arrestati, altri indagati, e questa è già una differenza importante. È bene ricordare che la giustizia sportiva non può usare intercettazioni o controlli bancari, i mezzi necessari per svolgere le indagini. Ma dopo le investigazioni delle forze di polizia, che intanto ringrazio, dovremo provvedere per garantire la partenza dei prossimi campionati“\r\n\r\nPETRUCCI: SGOMENTO E INDIGNATO\r\n”Sono sgomento ed indignato per quanto sto apprendendo ora dopo ora. Innanzitutto – dichiara Petrucci all’Ansa – desidero rivolgere i miei complimenti alle Forze dell’Ordine e alla Procura di Cremona per come hanno condotto l’indagine. Il mondo calcio non può essere offeso e umiliato da soggetti di dubbia moralità che con i loro comportamenti scellerati infangano l’immagine di un intero sistema“.

12 Commenti

  • Cosa?? come? cheeee?’ non ho capito???\r\nLa giustizia sportiva non può usare le intercettazioni??\r\nEbete ma vattene a fan c….o per la Juve invece ci mettevano dentro perfino le comunicazioni tra il papa e maria teresa di calcutta.\r\n\r\nAbete vergognati mafioso.

  • abete vuole dire che la giustizia sportiva non può disporre autonamente intercettazioni telefoniche o indagini bancarie, non certo che nell’ambito di un procedimento sportivo non possono essere usate le intercettazioni telefoniche disposte nell’ambito di un processo penale e successivamente acquisite dalla giustizia sportiva.

  • Dalla Sentenza CAF del 25 luglio 2006: (pag 31) “…A fondamento della pronuncia di condanna veniva utilizzato il materiale probatorio proveniente dalle intercettazioni telefoniche acquisite agli atti…”\r\nConsiderate un pò voi….

  • Ma davvero? La giustizia sportiva non può usare intercettazioni? Allora riapriamo il processo di Calcioploi e acquisiamo gli atti del processo di Napoli. Ci stanno prendendo in giro.\r\nBuio pesto

  • quoto Juventinonelsangue \r\nleggasi quanto dichiarato\r\n”le intercettazioni contro la juve possono essere usate in quanto acquisite da Auricchio, quelle contro l’Inter no perché acquisite da un tecnico pagato da Moggi”.

  • Dipende da come le vogliamo leggere le notizie:a mio avviso,questo nullafacente si è appena dato la zappa sui piedi,come a voler dire che le intercettazioni nel 2006 dovevano essere usate(eh già,indovinate perchè?????),mentre ora non è più necessario,tanto non c’è la Juve di mezzo

  • che faccia di pene,si permette ancora di aprire la bocca lui e la sua banda di bisce striscianti,sanno solo strisciare sotto il peso dei trofei altrui

  • Sono curioso di vedere, quanti anni impiegheranno per punire gli artefici di questo scandalo ” VERO “. Ebete ha ragione, non si devono usare le intercettazioni ,non c’e’ mica la JUVE in questo scandalo!!!!!!!!!!!!

  • non ci sono parole, questi ci dicono in faccia che ci hanno preso per il c…o.\r\nAgnelli, ti prego alza la voce!!!!!

Commenta

Jmania.it - 2017

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi