Calciopoli: Tavecchio pronto a chiedere i danni alla Juventus

Carlo Tavecchio - Calciopoli

Calciopoli: se Agnelli non ritirerà i ricorsi contro la Figc, Tavecchio chiederà i danni alla Juventus. Le motivazioni della Cassazione, che parlano di “strapotere ingiustificato di Moggi”, hanno sostanzialmente messo la Juventus e la sua dirigenza con le spalle al muro. Piaccia o non piaccia, essendo l’ultimo grado di giudizio non ci si può più appellare e nonostante le inesattezze e le storture che sembravano cancellate da 10 anni di udienze e nuove intercettazioni venute fuori, la Juve ha pochissimi margini di movimento.\r\n\r\nCosì, come riporta oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, martedì o al massimo mercoledì ci sarà la resa dei conti: Andrea Agnelli, da poco ammesso nel Comitato Esecutivo Dell’Uefa, sarà presente a Malta per l’Executive Program, cui prenderà parte anche il presidente della Figc. Secondo la ‘rosea’, sempre ben informata sulle vicende relative alla Figc e alla giustizia sportiva, Tavecchio chiederà ad Agnelli una soluzione amichevole di Calciopoli. Per farla breve, il presidente della Juventus deve ritirare i ricorsi con annessa richiesta danni da 443 milioni di euro.\r\n\r\nQualora non fosse così, secondo il quotidiano sportivo milanese, si invertiranno sostanzialmente i ruoli: sarà la Figc, i cui legali sono già stati allertati, a chiedere i danni alla Juventus. Il danno dopo la beffa del processo farsa.