Calciopoli: Moggi fa ricorso al Consiglio di Stato contro la radiazione

moggi ricorso radiazione

CalciopoliLuciano Moggi non ha alcuna intenzione di mollare e presenta ricorso davanti al Consiglio di Stato avverso la radiazione inflittagli dalla Figc. In seguito ai fatti di Calciopoli, infatti, l’ex direttore generale della Juventus è stato radiato da ogni tipo di incarico o tesseramento con la Federazione italiana giuoco calcio.\r\n\r\nNonostante ciò, esattamente come ha fatto con il processo penale di Napoli, durante il quale si è battuto con i suoi legali durante ogni udienza smontando tanti castelli dell’accusa, allo stesso modo ha deciso di opporsi al procedimento di radiazione.\r\n

Calciopoli: l’annuncio dell’avvocato D’Onofrio

\r\nAnche se oggi non può ricoprire più incarichi calcistici, Moggi si diletta a fare il giornalista e a presenziare come opinionista nei salotti definitivi. Eppure, non ha evidentemente abbandonato la possibilità di rientrare nel calcio dalla porta principale. Lo lascia intendere un post pubblicato su Facebook da uno dei suoi legali, l’avvocato Paco D’Onofrio.\r\n\r\n“Abbiamo depositato il ricorso al Consiglio di Stato per conto di Luciano Moggi contro la radiazione inflitta dalla Figc. La battaglia per ottenere giustizia non si ferma mai, tantomeno noi”.