Calciopoli, Inter-Juve: “Scudetto legittimo voi in B con la vostra reputazione”

inter-prescritta

prescrizione-interAndrea Agnelli serve l’assist su un piatto d’argento e l’Inter replica duramente. Durante l’Assemblea degli azionisti Juve, punzecchiato su Calciopoli, il presidente bianconero ha detto la sua sull’addio di Massimo Moratti all’Inter e sui ricorsi contro la Federcalcio. In particolare, una battuta ha infastidito i nerazzurri: “A Moratti va riconosciuto un grande amore per l’Inter, talmente forte da avergli fatto accettare una cosa un po’ folle, come lo scudetto che non ha vinto”.\r\n\r\nSono passate poche ore e arriva la replica del club nerazzurro tramite un comunicato ufficiale: “Prendiamo atto dell’ennesimo tentativo del Presidente Agnelli di mistificare i fatti e cambiare la storia – si legge in una nota -. Il 2006 è stato un anno disastroso, in cui lo scudetto è stato assegnato legittimamente all’Inter dalla FIGC, e la Juve è stata retrocessa in serie B insieme alla sua reputazione”.\r\n\r\nE niente. È come se non fosse mai successo nulla, se le telefonate di Moratti non fossero mai esistite, così come quelle di Facchetti, tra cui alcune più che imbarazzanti con i designatori o l’arbitro Massimo De Santis.\r\n\r\nRegolare il campionato 2004-2005\r\n\r\nTutte le telefonate occultate\r\n\r\nIl video del sorteggio sparito e la ricostruzione farlocca\r\n\r\n[jwplayer player=”1″ mediaid=”77652″]\r\n\r\n[jwplayer player=”1″ mediaid=”77651″]