Calciopoli: archiviata inchiesta sul PM Narducci

sorteggi-calciopoliCalciopoli: il video dei sorteggi è sparito da solo, archiviazione per il PM Narducci. Nessun colpevole: il pm Giuseppe Narducci, tifoso dell’Inter grande amico di Moratti e autore di un libro sul capitano nerazzurro Zanetti, esce pulito dall’accusa di abuso d’ufficio in relazione alla sparizione del video dei sorteggi che avrebbe dovuto provare la colpevolezza di Luciano Moggi e compagnia.\r\n\r\nLe sentenze del processo penale hanno confermato che “nessun sorteggio arbitrale” è stato mai taroccato, ma il giallo del video scomparso non è mai riuscito a spiegarlo nessuno. Durante il dibattimento, il video è stato sostituito da una sequenza di immagini risultata non ordinata dal punto di vista temporale, e che indicava come “arbitri” i “giornalisti” che a turno venivano sorteggiati per tirare fuori i bussolotti. Un tarocco venuto male per il quale non pagherà nessuno.\r\n\r\nGli imputati del processo di Calciopoli, tra cui anche Luciano Moggi, avevano lamentato la scomparsa del filmato realizzato nel 2005 e dal quale si evinceva chiaramente che il sorteggio degli arbitri non era taroccato. Perché far sparire il video e sostituirlo con una serie di foto? Sapremo mai la verità su una delle più tristi farse della storia della giustizia italiana?\r\n\r\n[jwplayer player=”1″ mediaid=”78306″]