Calciopoli & Co

Calciopoli, Alta Corte conferma radiazione per Moggi e Giraudo

Scritto da Redazione JM

Come riporta una nota ‘Adnkronos’, l’Alta Corte di Giustizia presso il Coni ha respinto i ricorsi presentati dai legali di Antonio Giraudo, Innocenzo Mazzini e Luciano Moggi, confermando la radiazione decisa dalla corte di giustizia della Figc nell’ambito del procedimento sportivo su Calciopoli.\r\n\r\nDi seguito, riportiamo i due dispositivi relativi a Moggi e Giraudo (fonte Ju29ro.com):\r\n

“Prot. n. 00058 – L’ALTA CORTE DI GIUSTIZIA SPORTIVA nel giudizio iscritto al R.G. ricorsi 21/2011, presentato in data 28 luglio 2011 dal sig. Luciano Moggi contro la FIGC per la riforma della decisione emessa dalla Corte di Giustizia Federale della FIGC con C.U. 002/CGF del 9 luglio 2011, che ha confermato la decisione emessa dalla Commissione Nazionale Disciplinare della FIGC resa con C.U. n. 96/CDN del 15 giugno 2011, nonché per l’annullamento della delibera di cui al C.U. 143/A del 3 marzo 2011, adottata dal Consiglio Federale della FIGC, con la quale si è disposta l’attivazione di un procedimento disciplinare anche nei confronti del ricorrente al fine di definire le proposte di preclusione formulate sino alla data di entrata in vigore del Nuovo Codice di Giustizia Sportiva, ed ogni atto ad essa comunque connesso, RIGETTA il ricorso; SPESE interamente compensate. DISPONE la comunicazione della presente decisione alle parti tramite i loro difensori anche con il mezzo della posta elettronica. Così deciso in Roma, nella sede del Coni, il 3 aprile 2012.\r\nProt. n. 00059 – L’ALTA CORTE DI GIUSTIZIA SPORTIVA nel giudizio iscritto al R.G. ricorsi 22/2011, presentato in data 28 luglio 2011 dal sig. Antonio Giraudo contro la FIGC per l’annullamento o comunque la riforma della decisione emessa dalla Corte di Giustizia Federale della FIGC con C.U. 002/CGF del 9 luglio 2011, che ha confermato la decisione emessa dalla Commissione Nazionale Disciplinare della FIGC resa con C.U. n. 96/CDN del 15 giugno 2011, che comminava nei confronti del ricorrente la sanzione della preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della FIGC, RIGETTA il ricorso; SPESE interamente compensate. DISPONE la comunicazione della presente decisione alle parti tramite i loro difensori anche con il mezzo della posta elettronica. Così deciso in Roma, nella sede del Coni, il 3 aprile 2012″.

23 Commenti

  • @MaiMorto: evita di leggere la Cazzetta dello Sport, cartacea e online, ne giovirai di salute! È dal 2006 che non ricevono i miei soldini.. giornalisti, lettori/utenti del giornaletto rosa hanno il paraocchi come degli equini..

  • …..ma scusate in Italia si è radiati per non aver fatto nulla?Nemmeno quando una sentenza afferma che i “campionati erano regolari e che nessun sorteggio è stato mai alterato?”.\r\nCioè il Direttore era a capo di una “cupola”, dove tutti i presunti accoliti (arbitri), vengono assolti, e solo lui condannato?\r\nSi viene condannati per ciò che si presuppone sia il contenuto delle conversazioni sulle sim Svizzere (intercettabili come tute le altre, e sulle quali non fu mai chiesta la rogatoria)?……….non ci capisco più nulla…………alla faccia dello stato di diritto……..

  • rassegnatevi,il direttore non avrà mai giustizia in italia.Secondo me fa prima a rivolgersi all’estero.

  • A questo punto Moggi può finalmente uscire dal percorso della cosiddetta giustizia sportiva e citare per danni istituzioni e soggetti privati? Se sì, forza Direttore!

  • @Stefano – Uliveto Terme Pisa:bravo proprio così.più vedo lo Juventus Stadium, e più mi rendo conto delle capacità, della bravura e della lungimiranza della TRIADE.

  • Ieri sera i commenti dei telecronisti SKY compreso VIALLI, giustificavano il fatto dei rigori e decisioni a favore del Barcellona dicendo appunto che la squadra è fortissima e se gioca a certi livelli è normale che gli arbitri siano disposti ad arbitrare con parzialità….. la JUVENTUS dal 2004 al 2006 era la più forte d’EUROPA ed invece hanno inventato CALCIOPOLI per distruggerla.\r\nNon sono deluso di quanto confermato da questi DISONESTI e SERVITORI delle MILANESI, ma sono straconvinto che dovranno tornare indietro dopo il vero processo che andrà in appello, con tutto quello che emergerà e che dirà FINALMENTE la VERITA’. Grande MOGGI e GIRAUDO avete costruito un potere che è stato distrutto per invidia e che a noi tifosi JUVENTINI rimarrà sempre impresso vedendo lo JUVENTUS STADIUM,IL VOSTRO PROGETTO!

  • SITO DE LA GAZZETTA DELLO SPORT\r\n\r\nLeggo i commenti alla notizia e naturalmente mi arrabbio. Tutta sta gente che inneggia alla giustizia, alla crocifissione di Moggi e Giraudo (loschi figuri qualcuno li chiama..). Che faccio? Posto un commento, naturalmente. Invito ‘sta gente ad aprire gli occhi, a non credere a tutto quello che negli anni hanno propinato le fazioni antijuventine. Ma altrettanto naturalmente mi censurano. NON C’E’ MODO DI REPLICARE.\r\nLa soluzione 1 sarebbe di fregarsene, la 2 di evitare di navigare sul sito Gazzetta, la 3 di non leggerla più, né elettronica, né in formato cartaceo, né al bar, MAI.

  • Direttore, aldilà del fango sulla Juve, sulle ns passioni, sui ns sogni, nei suoi confronti e di altri (DE Santis, Giraudo, ect) autentiche porcherie della giustizia sportiva ed ordinaria …………. vada avanti e coraggio

  • Ciao Manuel\r\nAnche io l’ho sono letta; l’impressione che ho avuto è quella di una condanna che lascia al tribunale di secondo grado molti elementi per ribaltare la sentenza. D’altra parte una sentenza passa in giudicato solo dopo l’ultimo grado di giudizio, quindi aspettiamo. Vorrei dire ad Andrea che il futuro da costruire non esclude un passato fatto di vittorie e di esultanze. Qualcuno ha coperto tutto con un mare di fango: dimenticare e smettere di crederci significa arrendersi, dargliela vinta. Visto che il Direttore ci legge, vorrei dire: gli juventini continueranno a credere nella giustizia fino all’ultimo grado di giudizio, e continueranno ad andare fieri delle vittorie ottenute con squadre costruite con competenza e serietà. Detto questo, costruiamo un futuro pieno di vittorie, ma senza dimenticarci del passato.

  • Non dimentichiamo ……………. come si fa a fare arrivare solidarietà a Moggi e Giraudo per incoraggiarli ad andare avanti ?

  • Come ha già scritto dnajuve65, tutto era già stato deciso nel 2006.\r\nFino alla Fine Forza Juventus!\r\nPS: io non dimenticheró mai..

  • Al fianco di DNAJUVE65 …\r\nMa un giudice onesto ci sarà? E che succederà poi quando prima o poi un giudice onesto giudicherà?\r\nAh … ma perchè Bergamo, visto che è stato condannato e sa che per colpa di Moratti, non dice (tanto che può capitargli più) il regalo avutop da Moratti? Quanti soldi erano?

  • Cara redazione,per evitare spiacevoli conseguenze, puoi filtrare tutti i miei messaggi?No, perchè dinanzi a tanta ingiustizia, restare educati e civili è arduo…………

  • @Andrea, parliamo di Craxi ti va? a me no. Ho citato la giustizia penale perchè se ti sei letto le sentenze “600 pagine ed io ti assicuro non me ne son persa una” puoi renderti conto di quanto ciò è successo e adir poco schifoso.\r\nMi fermo qui non voglio insultare l’intelligenza di nessuno. Perdonate lo sfogo.

  • @ Andrea…il futuro E’ da costruire proprio perchè Ci hanno scippato il recente passato…\r\n…se tu voui dimenticare,dimentica. Io e (sono sicuro)milioni di tifosi BiancoNeri,NON dimenticheremo MAI…!

  • Basta guardare indietro a un passato glorioso, guardiamo avanti al futuro da costruire.\r\n\r\nComunque, mi sembra eccessivo mostrare sfiducia nella giustizia per un fatto del genere. Non stiamo parlando mica di Andreotti libero nonostante fosse provata la sua collusione mafiosa sino ai primi anni ’80!

  • Certo è sconfortante, come si fa ad aver fiducia nella giustizia daventi ad un tale palese atto contro la verità?… Che amarezza ragazzi. Quanto ai commenti dei prescritti beh…. gli resta solo quello, fanno quasi tenerezza.

  • e te pareva…\r\ntutto è stato deciso gia’ nel 2006…\r\nora mi aspetto i commenti dei prescritti e,caro N° 7 se cosi fosse,non sara’ facile trattenersi nel non dare epiteti a quelle serpi…

Commenta

Jmania.it - 2017

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi