Calciomercato Juventus in tempo reale: Asamoah rifiuta rinnovo triennale

calciomercato juventus tempo reale asamoah

Calciomercato Juventus in tempo reale: niente da fare per Kwadwo Asamoah, il ghanese avrebbe risposto picche anche all’ultimo tentativo di rinnovo da parte della dirigenza bianconera. Secondo quanto riferisce ‘Tuttosport’, ha cercato invano di prolungare il contratto all’esterno che sei anni fa è stato acquistato dall’Udinese, anche in vista di una assai possibile cessione di Alex Sandro. Stando ad indiscrezioni raccolte dal quotidiano torinese, il mancino ghanese ha scelto l’Inter per il futuro e con i nerazzurri firmerà un triennale da 3,5 milioni a stagione.

Sostanzialmente lo stesso contratto proposto in ultima istanza dal dg della Juventus, Beppe Marotta. Proprio perché quasi rassegnato a lasciar partire Alex Sandro, il dirigente della Vecchia Signora ha provato a dare continuità a la corsia sinistra e Asamoah avrebbe aiutato non poco Leonardo Spinazzola, rientrante dopo il prestito biennale all’Atalanta di ambientarsi nel migliore dei modi. A quanto pare, però, l’agente Federico Pastorello ha ormai a buon punto la trattativa con l’Inter, club nel quale giocano altri suoi assistiti. Nonostante la mezza smentita dei giorni scorsi (“non c’è solo l’Inter, Asa deciderà a breve”), non sembrano esserci più dubbi sul futuro nerazzurro del 29enne laterale africano.

Calciomercato Juventus: fuori Asa dentro Bernat?

Effettivamente, anche il Chelsea ha fatto un tentativo per accaparrarsi le sue prestazioni a parametro zero, ma i londinesi si sarebbero mossi troppo in ritardo e a meno di clamorosi ribaltamenti dell’ultimo minuto, Asamoah l’anno prossimo giocherà il derby d’Italia contro e non dalla parte della Juventus. A questo punto, per Marotta e Paratici c’è la necessità di reperire sul mercato un nuovo esterno mancino di difesa: secondo le ultime di calciomercato internazionale, sono scese le quotazioni del tedesco Hector (Colonia), ma rimane viva la pista che porta allo spagnolo Bernat, in uscita dal Bayern Monaco. Abbandonata definitivamente l’opzione Gayà del Valencia?