Calciomercato Juventus: Paratici vertice per Paredes e Di Maria

paredes calciomercato juventus

Calciomercato Juventus: nella giornata di ieri, il diesse bianconero Fabio Paratici ha incontrato l’intermediario Pablo Sabbag. Il resoconto di quanto accaduto a Milano, lo fa Romeo Agresti per Goal Italia, che sottolinea come l’agente curi anche gli interessi in Italia di due giocatori che interessano agli esacampioni d’Italia: si tratta di Leandro Paredes e Angel Di Maria.

Per quel che riguarda il centrocampista argentino, si tratta di un calciatore che la Juventus segue dai tempi del Boca e che è stata vicina a portare a Torino anche a gennaio scorso, salvo poi virare su Tomas Rincon. Vero e proprio pallino di Paratici, lo stesso Paredes ha ammesso di essere stato vicino alla firma con la Vecchia Signora per ben due volte. In estate, l’affare potrebbe riaprirsi, per via del fatto che la Roma ha bisogno prima di incassare per poter investire, anche se il diretto interessato preferirebbe restare ancora nella capitale.

Più complesso il discorso relativo all’argentino del Paris Saint Germain: nei giorni scorsi alcuni giornali hanno dato per fatto il passaggio di Angel Di Maria all’Inter. A quanto pare, però, le cose non stanno così, poiché anche l’Inter ha bisogno prima di vendere per poter stare dentro i parametri del Fair Play Finanziario. Il 29enne di Rosario ha un contratto fino al 2019 con il PSG ed è reduce da una stagione non proprio entusiasmante, condita da 14 gol. La Juve valuta la situazione con molta attenzione, considerato che oltre al costo del cartellino (circa 50 milioni), ci sarebbe anche da pagare un lauto ingaggio da circa 10 milioni l’anno.

Calciomercato Juventus: due top per ruolo

Nello scacchiere di Allegri, Di Maria dovrebbe sostanzialmente prendere quel posto che quest’anno è stato occupato con molto profitto da Mario Mandzukic, che nel frattempo ha rinnovato fino al 2020. La Juventus vuole due top in ogni ruolo e l’impressione è che nel calciomercato estivo 2017 ne vedremo davvero delle belle.