Calciomercato Juventus: il nome nuovo è Sergio Oliveira

Saltato l’accordo con la Fiorentina, Jorge Mendes propone alla Juventus il suo “giustiziere” in Champions

calciomercato juventus sergio oliveira

La Fiorentina rompe con Gattuso e Sergio Oliveira diventa un obiettivo di calciomercato della Juventus. L’indiscrezioni è riportata da Sportmediaset, secondo cui dietro il possibile sbarco in Italia del 29enne centrocampista portoghese ci sarebbe la regia di Jorge Mendes, potente agente di Cristiano Ronaldo. Il calciatore, che la Juve conosce molto bene poiché quest’anno è stato uno degli artefici dell’eliminazione bianconera dalla Champions League (suo il gol su punizione allo Stadium), è attualmente impegnato agli Europei con la nazionale portoghese.

Calciomercato Juventus: piace il “giustiziere” Sergio Oliveira

Quest’anno le sue quotazioni sono cresciuto molto per via dell’exploit del Porto in Champions e Sergio Oliveira sembrava davvero molto vicino alla firma con la Fiorentina. Non è ancora dato sapere cosa abbia causato la rottura con Gattuso e l’agente Mendes, ma sta di fatto che ora il ragazzo potrebbe rimanere in Italia. Alla Juventus un profilo come il suo interessa molto, poiché si tratta di un centrocampista in grado di agire da regista davanti la difesa, ma anche in una posizione più avanzata. Il prezzo non è nemmeno eccessivo, poiché il Porto (che ne detiene le prestazioni fino al 2025) chiede circa 20 milioni. Una cifra che con l’intermediazione di Mendes potrebbe anche abbassarsi.

Mendes e il futuro di Ronaldo

A proposito di Mendes, il procuratore portoghese è sempre al lavoro per il futuro di Cristiano Ronaldo, che oggi ha raggiunto il record di 300 milioni di followers su Instagram. Oggi ha parlato del destino di CR7 il suo ex compagno e tuttora grande amico Bruno Alves. Per il centrale difensivo, il portoghese onorerà il contratto che lo lega alla Juventus fino al 2022: “Per me sì, resta alla Juve. Non abbiamo parlato di questo ma per me vuole vincere con la Juve, non lasciare dopo un quarto posto”, le sue parole al sito di Gazzetta.it.