Calciomercato Juventus: Dzeko torna di moda, ecco perché

Il centravanti bosniaco punta a svincolarsi dalla Roma, che però chiede 6-7 milioni di euro

calciomercato juventus Dzeko

Si parla da giorni di Mauro Icardi e Dusan Vlahovic come obiettivi primari del calciomercato della Juventus per la prossima estate, ma attenzione all’usato sicuro. Da ieri, infatti, circola più insistente il nome di Edin Dzeko, 35enne centravanti della Roma che è già stato in passato vicino alla maglia bianconera. La scorsa estate sembrava che il bosniaco fosse destinato alla maglia bianconera, ma poi non se ne fece nulla per via dell’intoppo Milik (che avrebbe dovuto prendere il suo posto in giallorosso).

Calciomercato Juventus: perché ancora Dzeko

L’interesse della Vecchia Signora per Dzeko non è mai scemato e nelle ultime ore il nome è tornato in auge poiché Massimiliano Allegri vedrebbe molto bene l’ex Manchester City al posto di Ronaldo nel caso doppio acquisto nel reparto offensivo. All’ultimo anno di contratto con la Roma, il numero 9 del club capitolino potrebbe rappresentare una soluzione low cost per la Juve, che spera di dover pagare solo lo stipendio (attualmente Dzeko percepisce 5 milioni di euro netti). La posizione dei Friedkin al momento non è però molto collaborativa, poiché non vogliono ascrivere a bilancio una minusvalenza e soprattutto non hanno intenzione di rafforzare la Juventus.

Il nodo cessioni prima degli acquisti

Dzeko e il suo agente Alessandro Lucci vorrebbero avere il cartellino in mano a zero praticamente, mentre la richiesta della Roma è di circa 6-7 milioni di euro. Situazione intricata, dunque, con il calciatore che prende in considerazione anche offerte dalla Premier League e non esclude di chiudere la carriera nella Major League Soccer americana. Negli USA, infatti, la moglie ci è già stata per diversi anni e tra l’altro anche la figlia più grande del centravanti studia lì. Fin quando ci saranno spiragli, la dirigenza bianconera proverà a tenere la porta aperta, ma molto dipenderà anche dalle uscite. L’obiettivo è quello di rinfoltire l’attacco con due nuovi elementi, ma dovrebbe partire almeno uno tra Ronaldo e Dybala oltre ad un centrocampista/ esterno offensivo (Bernardeschi?) per far tornare i conti con la lista Uefa.