Calciomercato Internazionale Calciomercato Juventus Primo Piano

Calciomercato Juve: scambio Sanchez-Pjanic?

Sanchez - calciomercato Juve
Scritto da Redazione JM

Calciomercato Juve: dall’Inghilterra giungono voci di un possibile e clamoroso scambio con l’Arsenal per sostituire il partente Manduzkic

Calciomercato Juve: dall’Inghilterra giungono voci di un possibile e clamoroso scambio con l’Arsenal. Lo riferisce ‘Tuttosport’, che intreccia i destini di Miralem Pjanic e Alexis Sanchez. Non è un mistero che Arsene Wenger ammiri il centrocampista bosniaco della Juventus, così come non è un mistero che il cileno sia un pallino della dirigenza bianconera. Già nel 2011 la Juventus fu vicina a Sanchez, ma poi ebbe la meglio il Barcellona, che lo prelevò dall’Udinese.

Ora il 28enne attaccante cileno ha un contratto in scadenza nel 2018 e i tentativi di trovare un’intesa con i ‘Gunners’ sono andati a vuoto. Di recente, anche Wenger lo ha lasciato fuori in qualche partita importante, alimentando le voci di divorzio. La valutazione attuale di Sanchez è di 60-70 milioni, ma a giugno, il prezzo sarà indubbiamente più basso. L’Arsenal, infatti, non potrà chiedere la luna per un giocatore che si potrebbe accordare gratis con chiunque voglia dopo sei mesi.

Calciomercato Juve: scambio alla pari con i Gunners?

Da qui l’idea del club londinese di scambiarlo alla pari con Pjanic, centrocampista bosniaco che l’estate scorsa la Juventus ha pagato circa 30 milioni. Di sicuro c’è che l’estate prossima la dirigenza bianconera dovrà cercare un nuovo attaccante di livello internazionale, vista l’ormai scontata partenza di Mandzukic. Resta da capire, però, se la Juve accetti di cedere dopo un solo anno Pjanic. Il bosniaco, dopo un inizio “lento”, ha ingranato nelle ultime settimane, e quando non è in campo, l’assenza della sua qualità si nota eccome. Insomma, dopo aver ceduto Vidal, Pogba e perso Pirlo, la Signora indebolirà ancora il centrocampo per favorire l’attacco?

Anche perché, c'è da fare i conti con le riflessioni di Sami Khedira: il tedesco, nonostante abbia ancora 29 anni, pare intenzionato a trasferirsi in un calcio meno impegnativo come quello americano o australiano. A giugno, Marotta e Paratici potrebbero trovarsi a dover ricostruire interamente la linea mediana.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi