Calciomercato Juve: un poker di nomi per l’attacco

Milik sembra essere al momento in pole, a ruota Icardi, Depay e Aguero

calciomercato juve 4 attaccanti

Ronaldo o no, l’attacco della Juve sarà puntellato nella prossima sessione di calciomercato. Fabio Paratici ci sta già lavorando e stando a quanto riporta la Gazzetta dello Sport, i nomi caldi sono sostanzialmente quattro. Ovviamente, la tipologia di centravanti scelto potrebbe dipendere anche dalla permanenza del portoghese, che secondo Tuttosport è salita da una quotazione del 75% all’80%. Da giorni è tornato in auge il nome di Arkadiusz Milik, che ha ingranato all’Olympique Marsiglia, ma il polacco sembra essere di passaggio in Ligue 1.

Calciomercato: Milik strizza l’occhio alla Juve

Intervistato da L’Equipe, a proposito dell’accostamento alla Juventus e ad altri club, Milik ha replicato: “Oggi sono all’OM e penso solo all’OM. Certo, ho dei sogni e voglio giocare nei migliori club del mondo. È il mio obiettivo. Quindi, mi dico: domani, dopo domani, cosa devo fare per essere in uno di quei club tra due anni? O magari tra due mesi? La strada è dare il 100% ogni giorno, essere pronto per ogni partita e crescere”. Insomma, se la Vecchia Signora lo dovesse chiamare, l’ex centravanti del Napoli a Torino ci verrebbe di corsa.

Le alternative Icardi e Depay

Le altre strade portano al “solito” Mauro Icardi, il cui destino al PSG è legato strettamente alla permanenza di Moise Kean e al possibile arrivo di Messi. Un attacco molto affollato ridurrebbe lo spazio per l’ex Inter che a Paratici piace tanto ed era già stato contattato nell’estate del 2018 per giocare proprio assieme a Cristiano Ronaldo. Sempre calda la pista che porta a Memphis Depay, che si svincola dal Lione e potrebbe essere un colpo a parametro zero. L’olandese ha strizzato più volte l’occhio ai bianconeri, ma è un giocatore molto esigente che chiede garanzie di impiego.

Aguero pista più fredda

Infine Sergio Aguero, che a giugno compirà 33 anni e sembra averne abbastanza del Manchester City. L’argentino viene spesso accostato alla Juve, ma da Torino trapela freddezza per un calciatore che il meglio di sé sembra averlo dato in passato e che comunque avrebbe un ingaggio importante.