Calciomercato Juve: Pjanic la chiave per arrivare ad Icardi

Il PSG alleato della Juventus per “aggirare” l’ostacolo Inter?

calciomercato juve pjanic icardi psg

La Juve continua a monitorare con molta attenzione la situazione relativa a Mauro Icardi in vista della prossima sessione di calciomercato. Da giorni si scrive in Francia che il Paris Saint Germain non abbia alcuna intenzione di esercitare la clausola per il riscatto dall’Inter fissato a 70 milioni. Ed è qui che potrebbe inserirsi appunto il club bianconero. In Francia, infatti, il centravanti argentino ha fatto molto bene, nonostante sia finito ai margini dei titolari nelle ultime gare prima dello stop per coronavirus. Insomma, Maurito di mercato ne ha e so dovesse tornare a Milano per la Juventus diventerebbe tutto più difficile. I nerazzurri, infatti, farebbero di tutto per non fare un favore ai nemici torinesi.

Calciomercato Juve: Marotta ostacolo per Icardi

Già nel recente passato, la Juve ha provato a instaurare una trattativa con l’Inter per Icardi, ma Beppe Marotta ha sempre fatto la voce grossa: 100 milioni cash o scambio alla pari con Paulo Dybala. Niente da fare, perché la valutazione è stata ritenuta fuori mercato e comunque la Vecchia Signora non vuole cedere il suo numero 10 ai nerazzurri. In estate, inoltre, l’Inter dovrebbe cedere Lautaro Martinez al Barcellona, operazione che instillerà soldi freschi nelle casse e quindi non ci sarà nessuna fretta di cedere Icardi, magari svendendolo.

Leonardo alleato dei bianconeri

Il miglior alleato della Juve, dunque, è indubbiamente il Paris Saint Germain. Come riporta Tuttosport di oggi, infatti, Fabio Paratici e Leonardo starebbero lavorando ad un’operazione congiunta. I parigini riscatterebbero Icardi per 70 milioni e poi lo girerebbero ai bianconeri. In cambio, al PSG potrebbe andare come parziale contropartita Miralem Pjanic, centrocampista bosniaco che tra pochi giorni compirà 30 anni. L’ex Roma e Lione non sembra rientrare nei piani futuri del club e inoltre sembra lui stesso orientato a cambiare aria dopo cinque anni a Torino. La Juventus lo valuta circa 50 milioni, ragion per cui Paratici dovrebbe contestualmente staccare anche un assegno da almeno 20 milioni.