Calciomercato Juve: due rinnovi ed una mezza marcia indietro

La Juventus sta lavorando ai prolungamenti di Dragusin e Frabotta, per Reynolds non è ancora fatta

calciomercato juve rinnovo dragusin frabotta

La Juve sta lavorando tanto in prospettive in questa sessione invernale di calciomercato (ufficialmente prenderà il via il 1° gennaio 2021). Oggi è stata sostanzialmente definita la trattativa con il Genoa per Nicolò Rovella, che sarà bianconero per circa 9-10 milioni di euro, ma rimarrà in Liguria per i prossimi 18 mesi, dopo aver rinnovato il contratto in scadenza con il Grifone a giugno 2022. Con il Genoa, la Juventus sta definendo un’altra operazione, stavolta in uscita: in rossoblu dovrebbe finire il centrocampista classe 2000 Manolo Portanova.

Calciomercato Juve: Dragusin e Frabotta rinnovano

Le manovre sui giovani non sono però finite qui, perché come annuncia Romeo Agresti tramite il proprio canale YouTube, sono a buon punto le trattative per i prolungamenti di Radu Dragusin e Gianluca Frabotta. Il primo, difensore centrale classe 2002, è ritenuto uno dei pilastri del futuro e visto che ha il contratto in scadenza a giugno prossimo, la Juve lo blinderà con un nuovo accordo quinquennale e uno stipendio adeguato ad un giocane “di prima squadra”. Fin qui, Dragusin ha collezionato 4 presenze in stagione, due in Serie C, una in Serie A e una in Champions League.

Discorso analogo per Frabotta (classe 1999, 9 presenze tra Serie A e Champions), il cui contratto è però in scadenza nel 2023. Anche nel suo caso si parla di prolungamento fino al 2025 e adeguamento degli emolumenti. Non è da escludere, comunque, che il terzino sinistro sia poi ceduto in prestito, meglio se in Serie A ma non si può escludere la Serie B, per giocare con più continuità e liberare un posto nella lista Champions.

Reynolds, non è ancora fatta

Attenzione, poi, all’affare Bryan Reynolds: ieri un giornalista americano di ESPN si è sbilanciato abbastanza sulla trattativa che dovrebbe portare il terzino americano classe 2001 alla Juve dopo sei mesi al Cagliari. La trattativa non è ancora conclusa, anche se al ragazzo è stato chiesto un assenso di massima (arrivato) al trasferimento in Italia. Non è da escludere che il connazionale di McKennie arrivi a Torino a giugno prossimo senza passare attraverso il club sardo.