Calciomercato Juve: 110 milioni di tesoretto dalle cessioni

calciomercato juve cessioni tesoretto

Prima l’annuncio del nuovo allenatore, poi le cessioni che finanzieranno le prossime operazioni di calciomercato in entrata: Juve al lavoro su tutti i fronti. Il club bianconero, che chiuderà il bilancio al 30 giugno con un rosso di circa 55 milioni, deve inevitabilmente trovare nelle cessioni il tesoretto necessario per rinforzare la squadra. Secondo Tuttosport, i nomi dei sacrificabili sono stati individuati da tempo e le trattative per i loro addii sarebbero anche a buon punto. Soprattutto quella di Joao Cancelo.

Calcioemrcato Juve: i sicuri partenti

Bravo ad offendere, ma spesso disastroso in fase difensiva, il portoghese non ha trovato spazio nemmeno negli ultimi impegni della sua nazionale, con Santos che gli ha preferito sempre Semedo. L’Inter avrebbe proposto uno scambio con Ivan Perisic, ma la Juve ha sostanzialmente risposto che Cancelo è ormai destinato al Manchester City per circa 50 milioni di euro (plusvalenza in arrivo). L’ex Valencia non sarà però l’unico partente, poiché ha chiesto la cessione – e sarà accontentato – anche Mattia Perin, che frutterà circa 15 milioni.

In uscita anche Mario Mandzukic, che ha tante richieste soprattutto dalla Germania, mentre c’è la fila anche per Juan Cuadrado, che piace a Roma, Milan e Fiorentina in Italia, ma non mancano anche le proposte dall’estero. In totale, da queste cessioni la Juve ribacerebbe un tesoretto da 110 milioni da utilizzare per gli acquisti. Poi ci sono sempre gli incerti, da Blaise Matuidi a Miralem Pjanic passando per Douglas Costa, che potrebbero rappresentare dei veri e propri jolly per entrate importanti.