Calciomercato: Conte insiste per Kulusevski, proposte due contropartite

Per arrivare allo svedese, il Tottenham propone anche Lo Celso e Ndombele

calciomercato kulusevski tottenham

Continua il pressing del Tottenham di Antonio Conte su Dejan Kulusevski, uno dei calciatori che la Juventus è disposta a sacrificare in questa sessione di calciomercato. Secondo quanto riferisce la Gazzetta dello Sport, il tecnico salentino avrebbe espressamente chiesto a Fabio Paratici di portare lo svedese a Londra. È stato proprio Paratici, esattamente due anni fa, a prelevare il calciatore dall’Atalanta per una cifra totale di 44 milioni tra fisso e bonus. Dopo sei mesi di prestito al Parma, Kulusevski è sbarcato a Torino, ma in un anno e mezzo in maglia bianconera non è riuscito a convincere ben due allenatori.

Calciomercato: non bastano 30 milioni per Kulusevski

Lo scorso anno si diceva che Andrea Pirlo non lo facesse rendere al meglio schierandolo in posizioni che non lo mettevano a suo agio. Con Max Allegri il minutaggio è diminuito di molto e la dirigenza bianconera è pronta a monetizzare. Ovviamente, deve arrivare l’offerta giusta e al momento quella del Tottenham si sarebbe fermata sui 30 milioni. Pochi per i bianconeri, ragion per cui gli Spurs starebbero pensando di mettere sul piatto anche una contropartita tecnica.

Le contropartite proposte dal Tottenham alla Juventus

I nomi più gettonati sono due centrocampisti che la Juve per un motivo o per un altro ha già seguito in passato. Si tratta di Giovanni Lo Celso, 25enne argentino che emissari bianconeri hanno osservato quando giocava nel Rosario Central, prima di firmare per il Paris Saint Germain. L’altro è Tanguy Ndombélé, 26enne centrocampista francese che quando giocava al Lione era stato al centro di alcuni discorsi con il presidente Aulas. Oggi, però, nessuno dei due sembra scaldare particolarmente la Juventus.