Buffon-Boca Juniors: cosa c’è di vero?

buffon boca juniors

Gianluigi Buffon al Boca Juniors? Quella che sembrava essere solo una voce di fantamercato ha preso corpo nelle ultime ore. Almeno da parte del club argentino, intendiamoci, poiché dal numero uno della Juventus ancora non c’è stato alcun segnale pubblico. È ormai evidente che al termine di questa stagione, “SuperGigi” lascerà la Vecchia Signora, dopo aver cullato per diverso tempo il sogno di proseguire per una o addirittura altre due stagioni. Non ci sono stati segnali in questo senso da parte del club bianconeri e la Champions, quel trofeo che gli avrebbe consentito di giocarsi altre due coppe il prossimo anno, è ormai sfumato.

La Juve, insomma, volterà pagina con Szczesny e sta già cercando un vice per l’estremo difensore polacco. Ma cosa farà Buffon? In un primo momento sembrava che fosse pronto per un ruolo dirigenziale, ma non in bianconero, poiché lo staff è al completo. Si è parlato di Fifa o Figc, ma negli ultimi giorni sono salite le quotazioni del Boca Juniors e anche il tecnico Guillermo Schelotto è venuto allo scoperto: “Angelici mi ha detto che hanno chiamato Buffon per chiederglielo. Ma ne riparleremo più avanti. Ora ci stiamo giocando il campionato”. Insomma, dopo l’esposizione da parte di Carlos Tevez, che lo avrebbe chiamato in Argentina, anche il presidente degli Xeneizes si sarebbe mosso in prima persona.

Buffon al Boca: perché no

Secondo quanto riferiscono i media sudamericani, Buffon potrebbe essere attratto dal fascino della Bombonera e dalla possibilità di andare a caccia della Copa Libertadores, l’equivalente della Champions League sfiorata tante volte e mai conquistata. Al momento, però, sembra assai difficile che il 40enne numero uno lasci l’Italia, dei figli non ancora adulti e la compagna, la conduttrice Sky Ilaria D’Amico, per andare a vivere da solo un’esperienza in Argentina, breve o lunga che sia.