Interviste Juventus news

Brio: “Fiorentina-Juventus sarà una battaglia, partita da tripla”

brioDi Fiorentina-Juventus, Sergio Brio ne ha giocate abbastanza a cavallo tra gli anni Settanta- Ottanta con la Juve del Trap e ai microfoni de ‘Il giornale della Toscana’ ha voluto condividere alcuni ricordi e anticipare la sfida prevista per sabato. \r\n\r\nC’è una gara in particolare che si ricorda?\r\n“Una…? Non scherziamo… Sono state tante le partite disputate a Firenze. Battaglie dure, maleali. Anche se…”.\r\n\r\nAnche se?\r\n“I fiorentini non mi hanno mai perdonato il gol vittoria segnato all’allora Comunale (di testa, Fiorentina- Juve 0-1, 10 ottobre 1983, ndr). Dissi a mia moglie: io in centro a Firenze non ci potrò più andare (e scoppia a ridere, ndr)…”.\r\n\r\nL’avversario più duro?\r\n“Non ho dubbi: Passarella”.\r\n\r\nQuello più leale?\r\n“Antognoni, un uomo umile e buono, chi non lo conosce non lo può sapere. Nel calcio è rarissimo imbattersi in una persona così per bene e infatti, proprio per questo, non mi stupisce che adesso sia un po’ ai margini…\r\n\r\nE domani che partita sarà? Un confronto tra deluse?\r\n“Di sicuro una sfida tra squadre che non si aspettavano, in questo momento della stagione, di essere in questa posizione di classifica. Non parliamo poi della Fiorentina che è a metà e per il proprio valore meriterebbe di essere nelle prime quattro. Ma i viola sono stati sfortunati: incidenti a catena e arbitraggi sfavorevoli. Ora è difficile recuperare, ma con la Juve faranno una grande partita”.\r\n\r\nPoi c’è Prandelli…\r\n”Che conosco bene. Un altro che stimo tantissimo sia come come uomo che come allenatore. È la garanzia della Fiorentina”.\r\n\r\nC’è un viola che le piace di più?\r\n“Jovetic: giovane interessantissimo e dalle grandi prospettive”.\r\n\r\nCome finisce Fiorentina- Juventus?\r\n“Non mi sbilancio, mi barrico dietro 1-X-2… Ma non è solo una battuta: è davvero una gara molto incerta nel risultato. E per l’arbitro non sarà un pic-nic… Dovrà fare semplicemente il proprio dovere, senza pendere da una parte o dall’altra. Quello che abbiamo visto ultimamente, soprattutto a Monaco di Baviera, è stato pazzesco.Ma io credo che gli arbitri italiani siano ancora i migliori”.