Borsino allenatore Juventus: sale Zidane, Allegri verso Napoli?

Le ultime sul futuro della panchina bianconera: Zidane supera Allegri

borsino allenatore juventus zidane

È Zinedine Zidane il candidato numero uno per diventare il prossimo allenatore della Juventus. Lo scrivono a chiare lettere i quotidiani spagnoli e lo ribadisce nella notte anche Sportmediaset. Il tecnico francese, ex calciatore bianconero, dovrebbe dire addio al Real Madrid al termine di questa stagione, anche se fin qui ha sempre dribblato le domande relative al suo futuro. C’è voglia di cambiare sia da parte sua sia nel club madridista e l’unico ostacolo tra Zizou e la panchina bianconera potrebbe essere solo la chiamata da parte della federazione francese. Didier Deschamps, infatti, potrebbe lasciare dopo gli Europei, ma i ben informati sostengono che voglia difendere il Mondiale nel 2022.

Borsino allenatore Juventus: Zidane con Del Piero?

Nonostante le resistenze della moglie, l’Italia e Torino mancano molto a Zidane, che di recente ha dichiarato anche di sentire la mancanza dell’amico Alessandro Del Piero. Il Pinturicchio sta svolgendo il corso di Coverciano che gli consentirebbe di allenare fino in Serie C o di fare il secondo in B e in A. Si potrebbe ricomporre sulla panchina della Juventus il duo che ha fatto sognare i tifosi? Secondo i cronisti spagnoli, l’eventuale assenza della Champions League non sarebbe un problema per il tecnico francese.

Allegri e l’opzione Napoli

L’alternativa più calda, secondo la redazione sportiva Mediaset, porta a Massimiliano Allegri, ma voci provenienti da Napoli sostengono che se non andrà al Real, il tecnico livornese firmerà proprio con i partenopei. Anche il suo mentore Giovanni Galeone ha parlato dell’ipotesi partenoepa, sostenendo che il matrimonio sia tutt’altro che da escludere.

Gli outsider per la Juve

Quanto agli outsider per la panchina della Juve, in questi giorni si è fatto il nome di Sinisa Mihajlovic, ma attenzione sempre a Simone Inzaghi, che ancora non ha firmato con la Lazio e proprio ieri sul suo futuro ha dichiarato: “Tra 8-9 giorni mi siederò col presidente Lotito e Tare per parlarne”.