Nazionale Italiana Video Juventus

Bonucci fischiato e insultato a San Siro: “La mamma degli imbecilli…” | Video

bonucci italia portogallo

Leonardo Bonucci è stato fischiato ed insultato durante Italia-Portogallo dal pubblico del Meazza: la reazione davanti alle telecamere

Leonardo Bonucci contestato ieri sera durante Italia-Portogallo. Il difensore della Juventus ed ex Milan, è stato fischiato già a partire dalla lettura delle formazione da parte dello speaker del Meazza, poi, durante la gara è stato fischiato e anche insultato durante la partita da qualche sparuto gruppo di tifosi. Rientrando alla Juve in estate, Bonucci aveva dichiarato che nel caso in cui i tifosi bianconeri lo avrebbero fischiato, avrebbe lavorato per trasformare i fischi in applausi. Ovviamente, mai avrebbe immaginato che potesse essere fischiato da nel suo ex stadio, che Allegri pochi giorni fa gli ha evitato, durante una partita dell’Italia.

Mancini: “Quando gioca la nazionale vanno incitati tutti”

Intervistato al termine della gara, Bonucci non le ha mandate a dire: “La mamma degli imbecilli è sempre incinta – dichiara il difensore della Juventus – Ho la fiducia dei miei compagni di squadra, e questo mi basta”. La contestazione a Bonucci non è piaciuta nemmeno al ct dell’Italia, Roberto Mancini: “Non dovevano esserci, qua gioca la Nazionale e vanno incitati tutti”. Quello che fa specie, però, è che pochi giorni fa quando Mourinho rispose ai tifosi juventini con una provocazione (il gesto dell’orecchio che non sente) molti addetti ai lavori lo hanno giustificato, in alcuni casi eletto eroe, ma se Bonucci replica a fischi ed insulti con una dichiarazione pubblica e senza peli sulla lingua vien tacciato di essere scorretto. Addirittura qualcuno lo definisce “in preda ad una crisi di nervi”. Forse è quella crisi di chi è tornato a dominare in lungo e in largo grazie alla Juventus ed ha perso buna parte della sua simpatia?

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi