in

Bonucci chiede fiducia: “Juve ora sono più maturo”

bonucci juve

Leonardo Bonucci intervistato da Sky Sport a margine del secondo allenamento settimanale della Juve in vista della trasferta contro la Lazio in programma a Roma domenica sera alle ore 20:30. Rispondendo al giornalista della tv satellitare, il numero 19 sembra quasi chiedere ancora scusa ai bianconeri per quanto successo lo scorso anno con quella fuga al Milan: “La vita ti porta a vivere esperienze che ti fanno crescere, maturare: oggi – ammette – sono più razionale e meno istintivo”. L’anno vissuto in rossonero, andato molto peggio di quanto previsto, gli ha fatto apprezzare ancora di più ciò che aveva lasciato a Torino, tanto da tornarvi subito: “Sono maturato – continua Bonucci – , ho vissuto le mie esperienze in maniera forte sia dentro che fuori dal campo. Posso dire di essere un uomo migliore, sicuramente diverso da quello che ero in passato”.

A Roma contro la Lazio i bianconeri e Bonucci in particolare dovranno fare attenzione all’imprevedibilità di Ciro Immobile, che oggi ha lanciato il suo proclama: “Abbiamo già battuto la Juve in passato”. “Ciro è un grande attaccante – risponde il centrale bianconero –  ha dimostrato con i gol di essere un bomber di razza. Noi dovremmo stare attenti soprattutto a non concedergli spazi e poi sulle seconde palle servirà massima attenzione, con marcature preventive. E non concedere quegli spazi in cui lui sa far male. Quello in cui è andato a nozze l’anno scorso quando vestivo la maglia del Milan e comunque c’era una situazione un po’ particolare. Il Bonucci di quei mesi li non era il vero Bonucci. Però il passato conta poco se non ad insegnare, come ho detto prima, ad essere migliori. Quindi guardiamo avanti fiduciosi e andiamo in casa della Lazio con la voglia di continuare a vincere. Perché il campionato è ancora lungo e – conclude – ci dobbiamo preparare al meglio per la Champions e a tutte le partite che verranno”.