Verso Bologna-Juventus: dubbio Morata-Kulusevski, Dybala bocciato

Pirlo pensa di confermare gran parte della formazione che ha vinto le ultime partite, Arthur al posto di Bentancur

verso bologna-juventus kulusevski

Dopo il giorno di riposo concesso ieri da mister Andrea Pirlo, comincia oggi alla Continassa la preparazione in vista di Bologna-Juventus. Domenica alle 20:45 i bianconeri sono chiamati a vincere al Dall’Ara e a sperare in un buon risultato dell’Atalanta contro il Milan per conquistare la qualificazione alla prossima Champions League. La Juve viene da tre vittorie consecutive, Sassuolo Inter e la finale di Coppa Italia conquistata contro l’Atalanta. Quella colo Bologna è però la gara più importante, quella che non si può proprio sbagliare anche per questioni di bilancio, poiché ballano qualcosa come 80-90 milioni di euro.

Verso Bologna-Juventus: Pirlo non stravolge la formazione

Da oggi Pirlo e il suo staff lavoreranno alla tattica da applicare contro il Bologna, che nonostante non abbia sostanzialmente null’altro da chiedere alla stagione, non regalerà nulla ai bianconeri. L’impressione è che il tecnico bresciano sfrutterà quanto di buono visto nelle ultime uscite e non cambierà molto della formazione. Tra i pali si rivedrà Szczesny al posto di Buffon, che ha chiuso con la vittoria di un altro trofeo la sua seconda parentesi alla Vecchia Signora. In difesa, invece, rientra Alex Sandro, che ha saltato l’Atalanta per squalifica e che giocherà in una linea a quattro composta anche da Danilo, Chiellini e de Ligt.

Dybala molto giù di tono

Il rientro del brasiliano consentirà a Cuadrado di alzarsi sulla linea di centrocampo agendo sul versante destro, mentre a sinistra ci sarà al solito Chiesa. Confermatissimo in mediana Rabiot, che negli ultimi mesi è stato per distacco il miglior centrocampista della rosa. Di fianco a lui, per via della squalifica di Bentancur, ci sarà il brasiliano Arthur. In avanti, infine, la tentazione è quella di confermare Kulusevski con Ronaldo. A contendere il posto allo svedese è Morata, mentre Dybala va verso una nuova bocciatura. L’argentino è entrato male l’altra sera in Coppa Italia, presentando una condizione fisica a dir poco precaria.