Bernardeschi-Juventus: per il rinnovo è tutto da rifare, firma più difficile?

Il cambio di procuratore da parte dell’ex viola azzera la trattativa

bernardeschi juventus rinnovo

La trattativa per il rinnovo di Federico Bernardeschi e la Juventus subisce una brusca frenata. Ne parla oggi il Corriere dello Sport, che fa riferimento al cambio di procuratore da parte del numero 20 di Carrara. In scadenza di contratto a giugno 2022, sembrava che Mino Raiola fosse ad un buon punto con la dirigenza bianconera. Federico Cherubini pare avesse offerto un sostanzioso taglio dell’attuale stipendio (da 4 a circa 2,5-3 milioni di euro) con il calciatore disposto a venire incontro alla società.

Bernardeschi-Juve: rinnovo più difficile

Ieri, Bernardeschi ha annunciato ufficialmente di essere passato alla P&P Sport Management di Federico Pastorello, come prima di lui aveva fatto il brasiliano Arthur. Insomma, tutto il lavoro svolto fin qui da Raiola non è servito sostanzialmente a nulla. Ora il nuovo procuratore del nazionale azzurro dovrà intavolare una nuova trattativa e secondo qualcuno le possibilità di successo scendono sensibilmente.