Berardi alla Juventus: tutto deciso, si lavora sulle contropartite

Berardi torna alla Juve

Berardi_teinteresaDomenico Berardi alla Juventus già da luglio: il ragazzo ha detto sì dopo aver parlato con Antonio Conte. Il 19enne talento calabrese, 16 gol in 28 partite alla sua prima stagione in serie A, si è finalmente deciso. Juve e Sassuolo, che detengono a metà il cartellino del giocatore, avevano lasciato al diretto interessato la decisione: restare in Emilia con il posto sicuro o tentare di sfondare subito alla Juventus, rischiando magari di fare anche un po’ di panchina.\r\n\r\nNelle ultime ore c’è stato il colloquio decisivo tra il futuro tecnico e Berardi, che lascerà comunque a malincuore Eusebio di Francesco, colui che lo ha lanciato nel grande calcio e ha creduto in lui, prima in Serie B e poi in Serie A. La Juventus vuole fare di Berardi il nuovo Del Piero: il paragone è di quelli pesanti, ma il ragazzo ha stoffa, personalità e tutte le potenzialità per diventare il pilastro attorno al quale costruire la Juve del futuro. Per gli addetti ai lavori è più simile a Robben quanto a caratteristiche, il giocatore ideale, insomma, se Conte davvero cambierà modulo il prossimo anno, passando al tridente.\r\n\r\nOra alla Vecchia Signora non resta che trovare l’intesa con il Sassolo per il riscatto della metà di Berardi: gli emiliani non sembrano interessati all’altra metà di Marrone, preferendo Simone Zaza. Sul piatto i campioni d’Italia provano a mettere anche Simone Padoin e Federico Peluso, offerto anche al Verona per Iturbe. In extremis, potrebbe essere coinvolto anche Frederick Sorensen, difensore che verrà riscattato dal Bologna e che piace anche in Russia.\r\n\r\n[jwplayer player=”1″ mediaid=”75410″]\r\n\r\nFoto: teinteresa.es