Arthur: “Mio infortunio strano e sfortunato. Scudetto? Ci crediamo”

Al termine dell’allenamento di oggi della Juventus, Arthur ha parlato a Sky Sport

arthur infortunio scudetto

Al termine dell’allenamento di oggi, il centrocampista brasiliano della Juventus, Arthur, ha rilasciato un’intervista a Sky Sport. Domenica l’ex Barça giocherà titolare contro il Benevento ad un mese e mezzo dall’ultima presenza dal 1’ in campionato. “Il mio è stato un infortunio strano e sfortunatissimo – ammette – ma sono anche fortunato perché mi trovo in un grande club, con professionisti eccezionali, e c’è pure il mio gruppo di lavoro personale che lavora insieme. Hanno tutti fatto il massimo per farmi tornare a giocare il prima possibile. Ora sto molto meglio, ma ovviamente devo sempre controllare bene i carichi di lavoro, perché non sono al 100%, ma ho una gran voglia di aiutare l’allenatore e i compagni! Dove posso aiutare io è in campo. Sto facendo il massimo, con medici e fisioterapisti, per essere al meglio il prima possibile”.

Arthur: “Campionato e Coppa Italia alla portata”

Peccato che il recupero affrettato non sia stato sufficiente per passare il turno in Champions League contro il Porto, ma ci sono ancora due obiettivi che in questo finale di stagione la Juve vuole provare a conquistare. “Per un bilancio della stagione è ancora presto – continua Arthur – il campionato è aperto e possiamo vincerlo. Siamo in finale di Coppa Italia e possiamo vincerla. Potrebbe venir fuori una stagione positiva. Certo, l’obiettivo più grande era la Champions League e quella per quest’anno non possiamo più vincerla. Ma ora dobbiamo solo guardare avanti e provare a vincere tutte le partite che ci restano: non tutto è perduto”, conclude il centrocampista brasiliano.