in ,

Aquilani “Rinato anche grazie alla Juventus”

Alberto Aquilani è tornato a giocare sui suoi livelli: merito del Milan, di Massimiliano Allegri e… della Juventus. Sì, perché nel corso di una lunga intervista rilasciata oggi alla ‘Gazzetta dello Sport’, il centrocampista romano riconosce l’importanza del suo passaggio a Torino dopo la negativa esperienza di Liverpool: “E’ stata un passaggio fondamentale della mia carriera: dopo Liverpool avevo bisogno di giocare con continuità. Forse se non fossi andato alla Juve adesso non sarei al Milan”, ha spiegato Aquilani, che poi aggiunge di non sentirsi deluso dalla Juventus: “Non mi aspettavo di essere riscattato, il prezzo fissato dal Liverpool (16 milioni di euro, ndr) era troppo alto – riconosce il centrocampista romano –  La Juve è stata un’opportunità e io l’ho sfruttata. I dirigenti avevano tentato un riavvicinamento prima della fine del mercato, poi è arrivato il Milan: meglio di così non mi poteva andare”.