Interviste Juventus news

Antonio Conte ha firmato un biennale con la Juventus. “Sognavo di tornare da quando ho iniziato ad allenare”

Scritto da Redazione JM

"Antonio Conte è tornato alla Juventus, questa volta per guidarla non dal campo, ma dalla panchina: è lui il nuovo allenatore. Conte ha firmato un contratto biennale che lo legherà alla società bianconera sino al 30 giugno 2013". Con questa nota apparsa poco fa sul sito ufficiale Juventus.com, la Vecchia Signora ha comunicato ufficialmente l'ingaggio del nuovo allenatore. Un ritorno a casa per Antonio Conte, capitano di tante battaglie con la casacca bianconera. "Vogliamo vincere e vogliamo farlo con Antonio Conte. E' il primo tassello di un mosaico per tornare al successo", ha dichiarato il presidente Andrea Agnelli.
Ecco le prime parole di Conte dopo la firma:
"Tornare come allenatore è una cosa che avevo prefissato quando ho iniziato questa carriera. Fra quanto si vince? Chi ha tempo non aspetti tempo. Si era parlato di Conte alla Juve già due anni fa ma senza basi e rassicurazioni importanti non avrei accettato nonostante tutto l'amore. Ora c'è un progetto e non vado allo sbaraglio. Il fatto che la Juve ha pensato a me mi riempe di stimoli. Sappiamo tutti dove deve stare la Juve in campo nazionale ed internazionale".

IL CREDO DI CONTE
"I principi tattici ci sono e sono importanti, ma quello che conta sono il raggiungimento degli obiettivi con sacrificio e lavoro. La Juve deve avere la palla, fare la partita e questa è la mentalità che trasmetterò alla squadra. Dovremo essere corti, mai stare troppo arretrati, avere il possesso del pallone e recuperarlo il più in fretta possibile. Quello che serve è la mentalità di imporre la propria personalità. Abbiamo una buona base. Il campionato non è stato felice e quindi conto su motivazioni e riscatto di chi farà parte della rossa del 2012. Anche l'anno scorso ci sono stati tanti innesti e quindi c'è solo da aggiustare. Questo è un gruppo che ha ottima base"
.

[youtube width="540" height="340"]http://www.youtube.com/watch?v=5pCIiRUjFCI[/youtube]

I PERNI DELLA ROSA
"Pirlo e Marchisio sono di qualità, corsa e Nazionali. Sono giocatori di carisma e personalità. Hanno identikit preciso che dice Juve. Sono contentissimo di averli a disposizione. Non ho sentito alcun giocatore perché è una questione di correttezza. Fino a ieri sera mi sentivo allenatore del Siena. Del Piero e Buffon? Un valore aggiunto perché sanno cosa è la juventinità e sanno cosa serve per vincere. Mi aspetto che non sbagliano su nulla: comunicazione e comportamenti".

SPENDERE BENE
"Spendere 45-60 milioni non dà più risultati rispetto a spenderne 15. Dipende chi prendi. Bisogna spendere bene"

DIMENTICHIAMO IL PASSATO
"Ho deciso di accettare subito perché ci sono basi per fare grandi cose. Iniziando dalla società, dal presidente Andrea Agnelli. Poi Marotta e Paratici, tutta gente che ha fatto sempre bene nel calcio. Io ho entusiasmo e determinazione. Voglio giocarmi le mie carte perché me la sono guadagnata e non mi interessa quello che è successo nel passato. A fianco ho persone che credono in me e nella mia via di calcio e quindi si possono fare grandi cose. Sono fortunato ad avere un club che mette tutto questo a disposizione. C'è tutto per fare bene e per fare qualcosa di importante. Da oggi pomeriggio programmeremo con Marotta il da farsi".

MAROTTA: "SCELTO PER LE SUE QUALITA'"
Sono state le caratteristiche che hanno portato alla sua scelta. Ha la capacità di far giocare bene le sue squadre. Marchisio giocatore importante anche perché arriva dal settore giovanile. Questo per noi è importante. La cessione di Marchisio è una fantasia giornalistica. Conte può far rendere al meglio risorse che avrà a disposizione. Dopo questa conferenza ci riuniamo in sede e decidiamo cosa fare per il bene della Juve anche a seconda delle idee di Conte. Faremo tutti gli sforzi necessari per soddisfare le idee di Conte. Fare nomi è prematuro, ci sono tante difficoltà e non solo economiche perché bisogna trovare consenso di giocatori e società. La cosa sicura è ci muoveremo di comune accordo per trovare calciatori che facciano al caso di Conte".

[youtube width="540" height="340"]http://www.youtube.com/watch?v=oCX2nADyE3o[/youtube]

Credits: Tuttosport

 

 

10 Commenti

  • Sono contento che sia arrivato, sicuramente meglio dell’ispettore Clouseau almeno come grinta e determinazione….e sono d’accordo sullo spendere bene, ci siamo già scordati di Diego e Melo per caso?????

  • Vedo tanto scettisismo intorno a conte( nn qui si intende) ma su altre parti io nn capisco nn faremo neanche le coppe se ci prendono un fuoriclasse per reparto(apparte pirlo zigler inler e linchtesteiener) perche mi nn dovremmo vicnere o quantomeno lottare ????

  • @juventino….. pastore e ilicic sono buoni giocatori e molto talentuosi… essere campioni è tutt’altra cosa…. e poi un conto che i giocatori scnosciuti li vada a prendere il palermo e un conto che li vada a prendere la juve, gia slo il fatto che ci sia la juve ti sparano il doppio…. e poi pastore lo han preso per 7 e non 5 che per il palermo è na bella spesa…. ilicic onestamente no lo vedo tutto sto gran giocatore.. è buono ma nulla di piu…. se poi zamparini mi chiede piu di 40 milioni per pastore mi vien da ridere…. ho visto la finale d coppa italia e pastore è sparito per 70 minuti.. 1 tempo non pervenuto !

  • Tifuso… la scorsa stagione il Palermo ha speso 3milioni per Illicic, e 5 milioni per Pastore.\r\nSinceramente, non mi sembrano due pippe, eppure il prezzo di acquisto è stato irrisorio.\r\n\r\nGuardiamo in casa nostra. Bonucci a quanto è stato comprato? Mi sembra attorno ai 15 (se non erro). Barzagli quanto? 300mila euro?\r\nA me sembra molto più bravo Barzagli di Bonucci!!\r\n\r\nPiccoli esempi, che fan capire che spendere tanto è diverso da avere una squadra invincibile. Altrimenti l’inter di moratti a quest’ora avrebbe 40 scudetti e 30 champions, in base a tutto quello che ha speso nell’era pre-calciopoli.\r\n\r\nL’importante è spendere bene. come dice conte. Spendere bene può anche voler dire spendere 60 milioni per un solo giocatore, se poi quello ti fa 5 gol ad ogni partita.\r\nIo, “spendere bene” lo interpreto come “comprare a un buon rapporto qualità/prezzo”

  • “Spendere 45-60 milioni non dà più risultati rispetto a spenderne 15. Dipende chi prendi. Bisogna spendere bene”\r\n\r\nsta frase non mi piace per niente…… se non si investe in campioni siamo sempre punto e a capo.. e per prenderli servono i dindini…. se invece di spenderne 30 per uno forte ne spendiamo 15 per un surrogato ( es : si parla di ribery e nani e poi arriva guberti…. ) nnon mi piace x nula !!!\r\n\r\nchi vivrà vedrà !

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi