La Juventus in tribunale

Andrea Agnelli lontano dalla Juventus per i prossimi 10 anni?

Andrea Agnelli Juventus
© foto www.imagephotoagency.it
Scritto da Redazione JM

È la clamorosa ipotesi riportata oggi dalla Gazzetta: se sarà condannato per più di un anno, Andrea Agnelli non potrà fare il presidente per tanto tempo

Andrea Agnelli e la Juventus oggi torneranno davanti alla giustizia sportiva per il caso biglietti. Alle 14, presso il tribunale sportivo della Federcalcio a Roma, saranno giudicati il presidente Agnelli, il capo della biglietteria Stefano Merulla, il security manager Alessandro D’Angelo e l’ex responsabile marketing Francesco Calvo, ora al Barcellona. Nonostante la Juve e i suoi tesserati non siano mai stati coinvolti nel processo penale di Torino sulle infiltrazioni della malavita calabrese, nel processo sportivo il procuratore federale Pecoraro accuserà oggi il club bianconero di aver ceduto agli ultrà numeri eccessivi di biglietti, favorendo con ciò il bagarinaggio.

Pecoraro è pronto a chiedere una sanzione pesante nei confronti di Agnelli: si parla di almeno un anno e mezzo di inibizione, che dovrà poi essere confermata dal collegio giudicante. Secondo quanto riferisce oggi la ‘Gazzetta dello Sport, tra i legali del presidente bianconero e la Procura ci sono stati diversi contatti, ma non si è mai raggiunto il patteggiamento, perché Agnelli non vuole andare oltre la multa. È per questo che il procuratore federale non vuole fare sconti e il quadro che si delinea potrebbe essere assai pesante.

Andrea Agnelli e l’art. 29

Se, infatti, il numero uno del club torinese fosse condannato a più di un anno (basta anche un anno e un giorno), non potrà esercitare le proprie funzioni durante tutto il periodo della squalifica, ma non decadrà dalla carica, poiché si dovrà attendere il terzo grado di giudizio. Se, però, anche l’ultimo grado di giudizio sportivo confermasse la squalifica oltre un anno, come prevede l’articolo 29 dello statuto della Figc, per tornare presidente della Juventus dovrà aspettare 10 anni. Un’ipotesi che a questo punto spiegherebbe il perché nei mesi scorsi sono circolate voci di un possibile ritorno in bianconero di Alessandro Del Piero, che gli Elkann vedrebbero bene sulla poltrona principale.

Commenta

Jmania.it - 2017