Ancelotti apre le braccia a Khedira: va all’Everton?

“Mi piacerebbe lavorare con lui” dice di Khedira l’allenatore dell’Everton

khedira everton ancelotti

Il futuro di Sami Khedira potrebbe essere in Premier League. Da qualche giorno si parla in Germania dell’imminente rescissione da parte del 33enne centrocampista e la Juventus, anche se da Torino ancora segnali di conferma non ne arrivano. La risoluzione consensuale dovrebbe avvenire a gennaio, con il club bianconero che risparmierebbe circa 3 milioni di euro. Che qualcosa i muova lo ha confermato indirettamente il calciatore che, intervistato da Sky Sport Germania, si è quasi proposto alla Premier League: “È un mio sogno giocare in Inghilterra, a Mourinho non direi di no”.

Khedira da Mourinho o Ancelotti?

Insomma, che sia il Tottenham dello Special One la squadra con cui Khedira chiuderà la carriera? Non è detto, perché nella giornata di ieri anche Carlo Ancelotti ha parlato del centrocampista tedesco, esprimendosi in questi termini: “Ho un bel ricordo di lui al Real Madrid, è un professionista fantastico. Mi piacerebbe lavorare con lui, ma non sarebbe il solo”. Insomma, anche l’Everton potrebbe iscriversi alle pretendenti di Khedira, che a costo zero potrebbe rappresentare per la seconda metà di stagione un buon rinforzo.

No ai campionati esotici

Quel che è certo è che se non arriveranno proposte allettanti, il numero 6 bianconero non lascerebbe Torino. I campionati esotici e la Major League Soccer, nonostante i soldi che potrebbe andare a guadagnare, non lo entusiasmano. Si sente ancora competitivo ragion per cui vuole rimanere nel continente europeo.