Allegri: “Verticalizzato troppo all’inizio, stiamo diventando squadra”

L’intervista rilasciata da Massimiliano Allegri al termine dell’amichevole contro l’Atalanta

allegri intervista juventus atalanta 3-1 amichevole

Massimiliano Allegri è molto soddisfatto al termine di Juventus-Atalanta. La vittoria nell’ultima amichevole ha ridato serenità dopo il ko di Barcellona. Ecco le indicazioni che ha tratto il tecnico livornese. “Un bellissimo test contro un’ottima Atalanta – commenta a Sky – ci hanno creato dei problemi. Abbiamo verticalizzato un po’ troppo, nel secondo tempo è andato un po’ meglio. Mi è piaciuto lo spirito di sacrificio che ci abbiamo messo”.

Allegri: “Dybala-Bernardeschi? Bene tutti”

Belle le reti di Dybala e Bernardeschi, ma Allegri ci tiene a sottolineare il grande lavoro che sta facendo tutto il gruppo. “Io vedo tutti bene, hanno fatto tutti bene. Siamo un gruppo e stiamo diventando una squadra. A livello di testa dobbiamo essere tutti nelle condizioni di poterci mettere a disposizone della squadra. Ronaldo? Non è diverso. Era in programma di fargli fare 60 minuti e ne ha fatti 65. Ha gestito la palla, sta lavorando sereno”.

Il dribbling su Locatelli

Infine una battuta sul mercato: di Locatelli, il tecnico della Juventus non vuole sentir parlare. “È un giocatore del Sassuolo – ribadisce – Ramsey ha fatto una buona partita, ha un ottimo futuro davanti alla difesa, quando migliorerà la condizione, secondo me farà ancora meglio”.

Quanto alla Champions, tutti indicano il Paris Saint Germain quale favorita, per via dei tanti acquisti effettuati in questa sessione. “Non lo so, il nostro obiettivo è vincere il campionato. La Champions è un desiderio, dobbiamo prima passare il turno come obiettivo, perché alla fine è una competizione legata troppo agli episodi. Lo scorso anno – conclude Allegri – il Chelsea non era favorito e ha vinto”.