Allegri: “Siamo quinti ma puntiamo al massimo, oggi mi sono divertito”

Le parole di Massimiliano Allegri al termine di Juventus-Genoa 2-0

allegri juventus genoa 2-0

Massimiliano Allegri parte dal battibecco con Morata sul finale di Juventus-Genoa durante l’intervista post-partita a DAZN. “Non avevo deciso di sostituirlo, aveva preso l’ammonizione e continuava, allora ho preferito toglierlo. Ma oggi ha fatto bene, è stato bello vederlo giocare come tutta la squadra – spiega il tecnico della Juventus – Tante occasioni? Abbiamo voluto rafforzare la nostra posizione come percentuale occasioni fatte e non sfruttate. Da lì bisogna per forza migliorare. Mi sono divertito come a Salerno, anche a Sassuolo, ma abbiamo perso. Come percentuale realizzativa possiamo solo migliorare e questo è un buon segnale”.

Quanto agli altri singoli, Allegri elogia Bentancur: “Insieme a Locatelli fanno quantità e qualità. Rodrigo è più di quantità – sottolinea – lui deve migliorare nella visione periferica del gioco. Un centrocampista deve essere completo sia sul corto sia sul lungo per innescare le punte. Oggi pur sbagliando sono stati bravi, soprattutto Rodrigo, a mettere in moto Morata e Kean. Dybala? Ha fatto tantissimi gol a rimorchio con la prima punta che occupa l’area, sono le sue caratteristiche. Nella fase di costruzione i tre davanti hanno libertà di muoversi. Magari Kulusevski è più bloccato, perché lì c’è Paulo. Bernardeschi ha più raggio d’azione e sta crescendo. Oggi è un passettino, era importante vincere con questo ritmo per 90 minuti e aggredendo la partita”.

Con le ultime due vittorie consecutive, la Juventus ha fatto un altro passettino verso l’Europa. “Noi siamo quinti insieme alla Fiorentina, oggi era importante vincere. Le quattro davanti stanno meritando e stanno facendo bene. Magari qualcosa cambierà a fine campionato. Il nostro obiettivo è il massimo, ora abbiamo 27 punti e abbiamo delle partite importanti nelle prossime settimane – conclude Allegri – anche in Champions”.

Dybala: “Il rinnovo può attendere”

Ai microfoni di DAZN ha parlato anche il numero 10 bianconero, Paulo Dybala: “Abbiamo dominato durante tutta la partita – esordisce – I difensori ci hanno spinto e sono stati bravissimi. Il gol di Cuadrado ci ha aiutato, dovevamo chiuderla prima ma per fortuna alla fine l’abbiamo fatta. Cerco di stare sempre bene. A volte giocando ogni tre partite può capitare di infortunarsi, non solo io. Io cerco sempre di essere al massimo e di allenarmi al meglio per vincere tutte le partite. Dobbiamo continuare a vincere e arrivare all’ultima di dicembre con tutte vittorie. Rinnovo? Ora la Juve ha altre cose da risolvere, il rinnovo può aspettare. Ci sono altre cose più importanti”.