Allegri ricorda Astori: “Allenarlo è stato un privilegio”

Allegri Astori

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ricorda su Twitter il capitano della Fiorentina, Davide Astori. Il 31enne difensore viola è stato trovato morto nella stanza dl’albergo presso il quale stava riposando con la sua squadra prima di Udinese-Fiorentina. Allegri, che lo ha allenato ai tempi del Cagliari, ha voluto fare le condoglianze alla famiglia del calciatore, ricordando i tempi in cui hanno lavorato assieme in Sardegna. “Momenti, parole, immagini e tanti ricordi: il momento è tremendo per chi ha avuto modo di conoscere Davide. Allenarlo è stato un privilegio – twitta il tecnico della Juve – , mancherà a tutti. Un abbraccio soprattutto alla famiglia”.

Buffon ricorda Astori

Anche il capitano della Juventus, Gianluigi Buffon, ha pubblicato sui propri canali social una lettera di addio all’ex compagno di nazionale, Davide Astori: “Ciao caro Asto, difficilmente ho espresso pubblicamente un pensiero riguardo una persona, perché ho sempre lasciato che la bellezza e l’unicità di rapporti, di reciproca stima e affetto, non venissero strumentalizzati o gettati in pasto a chi non ha la delicatezza per rispettare certi legami. Nel tuo caso, sento di fare un’eccezione alla mia regola, perché hai una moglie giovane e dei familiari che staranno soffrendo, ma soprattutto la tua piccola bimba, merita di sapere che il suo papà era a tutti gli effetti una PERSONA PERBENE…..una GRANDE PERSONA PERBENE… Eri l’espressione migliore di un mondo antico – continua il numero uno della Vecchia Signora – , superato, nel quale valori come l’altruismo, l’eleganza, l’educazione e il rispetto verso il prossimo, la facevano da padroni. Complimenti davvero, sei stata una delle migliori figure sportive nella quale mi sono imbattuto. R.I.P. Il tuo folle Gigi“.