Allegri: “Ragazzi arrabbiati stasera” | Di Maria: “Felice per gli assist”

Le interviste al termine della prima vittoria in Champions per la Juventus

allegri juventus maccabi haifa

Massimiliano Allegri ha commentato la prima vittoria di Champions ai microfoni di Sky Sport: “Di Maria? Meraviglioso nella rifinitura, bravissimo nei passaggi. È un giocatore straordinario, ha tenuto bene dopo tanto tempo”, le parole al termine di Juventus-Maccabi Haifa. “Stasera i ragazzi erano arrabbiati – prosegue – perché siamo usciti dalla partita, devi continuare a giocare lì. Se gigioneggi prendi gol e poi hai paura. E siamo stati fortunati, ma nel post gara c’era silenzio nello spogliatoio e la diceva tutta. In quei momenti lì siamo andati troppo dietro a Di Maria. Ognuno deve fare il suo, Di Maria le sue cose, gli altri quello che sanno fare, invece siamo voluti essere troppo bellini e ci siamo un po’ impauriti. Rabiot? È cresciuto molto nell’età giusta, ha 27 anni, è maturato. Ha ancora margini di miglioramento, deve migliorare sul lungo e nel gioco verticale. Juve guarita? Bisogna fare altri passi in avanti. Stasera Vlahovic ha fatto bene a livello tecnico ma doveva fare più gol, su quattro occasioni non può farne uno. Deve migliorare sulla velocità di passaggio, la differenza poi la farà la continuità. Prossime gare? Dobbiamo vincere in Israele, poi a Lisbona vedremo”.

Di Maria: “Volevo giocare così”

Dopo del tecnico della Juventus, ha parlato a Sky anche Angel Di Maria: “Vittoria e assist? A livello personale non noto differenze, l’importante è il gruppo. Ho aiutato la squadra a vincere, abbiamo fatto 3 gol per due gare consecutive. Abbiamo lottato per cambiare risultato. Cerco di fare il mio lavoro – prosegue – di fare quello che mi rende felice ovvero fare assist come ho sempre detto. Mi piace rendere felici i miei compagni. Volevo giocare così, ora lavoriamo per creare più opportunità e trasformarle in gol. Partita difficile? Lo sapevamo, hanno fatto una bella partita con PSG e Benfica. Hanno giocatori importanti ma abbiamo fatto un’ottima partita, al ritorno dobbiamo stare attenti ai contropiedi. Sabato assente col Milan? Mi dispiace tantissimo, ma l’ho meritato. Mi dispiace per quanto successo, è stata una mancanza di rispetto. Ma sono errori, sono umano e cercherò di non ripeterlo. Spero che i ragazzi facciano bene contro il Milan”, conclude il Fideo.