Allegri: “Passo avanti verso la qualificazione, concesso poco al Chelsea”

Le parole di Massimiliano Allegri al termine di Juventus-Chelsea 1-0

allegri intervista juventus chelsea

Massimiliano Allegri è sorridente e soddisfatto al termine di Juventus-Chelsea. Dopo un inizio di campionato difficile, finalmente i suoi hanno sfoderato una prestazione di carattere in Champions League, andando a battere in campioni d’Europa in carica: “I ragazzi hanno fatto una gran partita contro i campioni d’Europa. Abbiamo concesso poco – dichiara ad Amazon Prime Video – sbagliando qualche contropiede. Sono contento, è un altro passo avanti per la qualificazione. Ipotecata non ancora. Giocando con i 3 davanti pensavo si potessero avere dei vantaggi, poi ho messo Chiesa centravanti e lì siamo andati meglio. Centrocampo a 3? Vediamo. Arthur rientrerà dopo la sosta, speriamo di averlo mezz’ora con la Roma. Locatelli ha fatto meglio nel proporsi, schermando anche Lukaku. Insieme sono una bella coppia. Piano piano dobbiamo crescere anche nel palleggio, ma non era semplice contro i campioni d’Europa. Devi soffrire per vincere, avere la voglia e la rabbia per portare a casa il risultato. Hai concesso un solo tiro a Lukaku – conclude – grandi parate Szczesny non ne ha fatte”.

Chiesa: “Nessun problema con Allegri, solo gossip”

Alle parole di Allegri fa eco Federico Chiesa, che ci tiene a precisare anche di non aver mai avuto problemi con il mister. “È stata una prestazione sofferta – dichiara l’ex viola ad Amazon Prime Video – il Chelsea ci ha messo lì. Han fatto gran possesso palla, ma abbiamo fatto vedere lo spirito Juve. Siam partiti con un modulo, ma il mister lo ha cambiato a gara in corso. È stata una grande sfida, è bello giocare queste competizioni. Ora ci godiamo questa vittoria, ma pensiamo già al derby. Problemi con Allegri? Ci tengo a dire una cosa. Non c’è mai stato nessun problema col mister, è stata una cosa creata dai giornali. C’è grande sintonia, ora dobbiamo riprenderci. Se la Juve parte così, volete mettere un po’ di gossip. Nazionali? C’è tanto spirito, e lo abbiamo dimostrato”.