Juventus news Video Juventus

Allegri vince la Panchina d’oro: “Merito di società e giocatori” | Video

allegri panchina d'oro 2017-2018

Massimiliano Allegri vince la Panchina d’oro per la quarta volta: ora guarda dall’alto Fabio Capello e Antonio Conte, entrambi a quota tre

Massimiliano Allegri ha vinto la Panchina d’oro per la stagione 2017-2018. Il tecnico della Juventus è stato premiato oggi a Coverciano prevalendo con 17 voti su Maurizio Sarri, secondo ex aequo con Simone Inzaghi, entrambi con 8 preferenze. È la quarta volta che Allegri si assicura questo riconoscimento e ora guarda dall’alto sia Fabio Capello sia Antonio Conte, fermi a 3 panchine d’oro. Alla ricezione del premio, l’allenatore della Juve ha diviso i meriti con tutto l’ambiente bianconero: “Ringrazio la società e i giocatori. Sono emozionato, per me è un onore ricevere questo premio. Ringrazio il mio staff, che lavora molto bene”, le prime parole di Allegri.

Dopo la consegna della Panchina d’oro, Allegri ha parlato degli obiettivi della stagione in corso, sottolineando come il primo pensiero sia inevitabilmente quella Champions che nei quattro anni precedenti è sfuggita alla Vecchia Signora per ben due volte in finale: “Raggiungere l’ottavo scudetto è per la Juve l’obiettivo principale e poi c’e’ questa benedetta Champions. Bisognerà arrivare a marzo preparati e fortunati – ammette ancora il tecnico bianconero – , la Champions è una cosa per pochi, speriamo quest’anno di riuscirci. Negli ultimi 4 anni abbiamo fatto due finali ma abbiamo incontrato anche le due squadre più forti del momento. Vediamo se quest’anno un pizzico di fortuna è anche dalla nostra parte: in Champions non puoi sbagliare, il livello di qualità si è alzato, molte squadra sono in grado di poterla vincere. Oggi è una Champions e a marzo sarà un’altra e sarà importante arrivare lì in ottime condizioni per creare i presupposti per arrivare fino in fondo. Potrebbe essere il momento buono? Lo era anche il primo anno ma è andata male. Ma in questi anni la squadra, la società, l’ambiente, i tifosi stessi sono cresciuti tanto che dopo la partita persa col Manchester in modo incredibile, tutti fuori dallo stadio erano soddisfatti. E la cosa non mi è piaciuta”.

Allegri: “Guai a pensare di gestire il campionato”

Quanto al campionato, nonostante la Juve sia nettamente favorita, guai ad abbassare la guardia: Napoli e Inter non molleranno la presa fino a quando la matematica non li condannerà. “Il Napoli di Ancelotti e l’Inter di Spalletti, anche se Luciano non vuole sentirselo dire, ci daranno filo da torcere fino alla fine. È un obiettivo molto importante – insiste Allegri – , dobbiamo continuare a lavorare su noi stessi, alzare l’asticella, migliorarsi giorno dopo giorno: se pensiamo di gestire il campionato, diventa un problema anche per la Champions”. Allegri Panchina d’oro, dunque, Aurelio Andreazzoli (fresco di eonsero da parte dell’Empoli) è invece Panchina d’argento come miglior allenatore della serie B 2017-18.

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi