in

Allegri: “Douglas Costa e Cuadrado finalmente sono tornati”

allegri juventus-spal 2-0

Massimiliano Allegri soddisfatto al termine di Juventus-Spal: il campionato è ripreso esattamente da dove si era interrotto per la parentesi delle nazionali, ossia con la Juve ancora vincente. “Non era tanto semplice – dichiara il tecnico della Vecchia Signora a Sky Sport – nelle ultime 10 soste avevamo fatto solo 10 punti. La SPAL è una squadra che gioca, palleggia molto da dietro, abbiamo avuto difficoltà nel primo tempo. Nella seconda parte con Douglas alle spalle di Ronaldo e Mandzukic abbiamo trovato giovamento in fase difensiva e offensiva”. Alla Juventus sono bastati un gol per tempo per avere la meglio della squadra di Semplici, ma rispetto alle precedenti sfide contro le “piccole”, i campioni d’Italia sono parsi più autorevoli e meno titubanti.

Merito anche di un Douglas Costa che ha ricominciato a spaccare le partite con la sua immensa qualità. “Sta meglio – ammette Allegri – . Ha fatto una buona partita anche sul piano caratteriale, che è forse più importante. Bentancur? Deve migliorare, anche nel lancio, Ronaldo ruba il tempo all’avversario e lo devi trovare. Esultanza di Ronaldo? Chiedetelo a Georgina. Ogni tanto cambia esultanza. Noi bisogna migliorare nel guardare più avanti, abbiamo spesso perso dei tempi di gioco”.

Il moderato turnover in vista della Champions non ha cambiato il risultato: chiunque scenda in campo sa benissimo cosa deve fare. “Guardo agli avversari, ma volendo noi comandare le partite guardo prima al mio organico, chi è stanco, chi no. Poi giocando tante partite qualcuno può appisolarsi, se lo mettiamo in panchina a dormire magari è riposato quando torna in campo. Rugani? È uno dei più bravi difensore in circolazione, sapevo che oggi avrebbe fatto bene. Come ha fatto bene Benatia col Milan. Di centrali ne ho cinque e li devo far ruotare. Cuadrado è tornato ad essere il Cuadrado vero”, conclude Allegri.

Allegri: “Ramos? Non mi riguarda”

Infine, una battuta sul presunto “affaire doping” Sergio Ramos: “Ramos e il farmaco a Cardiff? Non mi riguarda, sono passati due anni, mi interessano di più le condizioni di salute di Mazzarri colto da malore”.