Allegri: “Dispiace aver preso 4 gol, abbiamo dei limiti”

Il tecnico bianconero commenta la sconfitta della Juventus per 4-0 in casa del Chelsea

allegri chelsea juventus intervista

Massimiliano Allegri è ovviamente insoddisfatto al termine di Chelsea-Juventus. Parlando ai microfoni di Sky Sport, il tecnico livornese ha provato ad analizzare la netta sconfitta così: “Abbiamo fatto un bel primo tempo, nel secondo loro hanno dato pressione e noi abbiamo preso due gol leggeri. Ma nel primo tempo abbiamo fatto bene – aggiunge – concedendo dei calci d’angolo dove loro sono forti. Dispiace aver preso 4 gol, ma l’obiettivo è stato raggiunto. Pensiamo a sabato”.

Allegri: “In sfiducia dopo il 2° e 3° gol”

Nel secondo tempo il crollo totale della Juventus: “Ci sono stati dei momenti in cui perdevamo troppi palloni cercando di verticalizzare. Dobbiamo migliorare – insiste Allegri – quando giochi queste partite devi rallentare perché la forza dell’avversario è notevole. Loro sono campioni d’Europa, stanno bene e hanno grande tecnica. Noi dopo il secondo e il terzo gol siamo andati in sfiducia”.

Paradossalmente, senza Lukaku il Chelsea ha fatto meglio dell’andata allo Stadium: “Non ci ha agevolato. All’andata abbiamo fatto una partita diversa e siamo stai più attenti per 90 minuti alla fase difensiva. Stasera lo abbiamo fatto per 45’ e poi abbiamo mollato. Infatti abbiamo subito due gol. Ma abbiamo raggiunto gli ottavi con due partite d’anticipo”.

I limiti della Juventus

Insomma, il bicchiere in definitiva è mezzo pieno, ad una giornata dalla fine del girone eliminatorio di Champions League: “Ho fatto i complimenti ai ragazzi per il passaggio del turno, non siamo diventati i più forti d’Europa dopo la Lazio. Ci vuole calma ed equilibrio. Sappiamo i nostri pregi e i nostri difetti. Abbiamo dei limiti – conclude Allegri – e lo sappiamo, dobbiamo migliorarci”.