Interviste

Allegri: “Benatia solo uno sfogo, i complimenti di Ronaldo fanno piacere”

allegri juventus manchester united 2018 conferenza stampa

Allegri ha parlato di Juventus-Manchester United, ma non solo, nel corso della conferenza stampa di oggi: il punto sugli infortunati e lo scontento Benatia

Massimiliano Allegri ha risposto alle domande dei giornalisti alla vigilia di Juventus-Manchester United: ovviamente i tifosi sono in apprensione per via dei tanti infortunati, ma il tecnico bianconero appare come sempre sereno: come suole dire spesso, l’importante è ad arrivare ad 11 per fare la partita. Ecco il punto sugli infortunati: “Khedira e Mandzukic stanno bene, anche Cancelo è in ripresa. Dei tre quello più avanti è il centrocampista tedesco. Il croato domenica non l’ho portato in panchina perché doveva fare gli scalini e avevo paura di una ricaduta: ho fatto prevenzione sulla sua caviglia. Gli infortunati sono solo Douglas Costa, Bernardeschi e Kean (affaticamento). Il brasiliano dovrebbe recuperare per il Milan. E poi speriamo di riavere presto Emre Can. Matuidi? Devo capire se farlo riposare o no. Lui è un giocatore di cuore anche quando non in condizione”.

Cristiano Ronaldo in questi giorni ha elogiato molto Allegri, parlando di un tecnico intelligente e divertente. Cosa si aspetta il mister della Juventus da CR7 domani sera? “Mi aspetto che faccia gol! La prima non l’ha giocata, la seconda neppure, con il Manchester ha fatto assist. Ne ha giocato una, non è che ne ha giocate tante. Le sue parole su di me? Mi hanno fatto piacere, il divertimento è uguale a vittoria. Le cose stanno andando bene, ma ora non si vincono i trofei. Adesso abbiamo il primo obiettivo da raggiungere, poi dopo dobbiamo pensare al campionato. Bisogna arrivare a marzo nelle condizioni migliori, mentalmente e fisicamente”.

Dal punto di vista del gioco, ovviamente, dalla Juve si pretende sempre tanto ed è lo stesso Allegri a chiedere di più ai suoi: “Dobbiamo fare una partita migliore di quella di Manchester, perché loro possono essere pericolosi in ogni momento della partita. Hanno grande velocità davanti con Rashford, Martial e Sanchez. Bisogna sfidare noi stessi – insiste – e fare qualcosa di più. Dobbiamo migliorare su alcuni aspetti e non abbiamo ancora vinto niente. Ora speriamo di passare subito il turno e poi pensiamo al Milan, sarà una sfida equilibrata”.

Infine, un commento sulle ultime dichiarazioni di Benatia, che sembra poter andare via già a gennaio: “Sarà stato uno sfogo. Essere in una grande squadra comporta anche stare fuori. Ha giocato 6-7 partite su 14, quindi il 50%. Gioca in un reparto dove ho ottimi giocatori. È difficile trovare giocatori con le sue qualità in giro – conclude – , a Cagliari ha fatto una grande partita. Uno sfogo ci sta…”.

Juventus-Manchester United: Bonucci

Di fianco a mister Allegri, in conferenza stampa c’era il numero 19 della Juventus, Leonardo Bonucci: “Domani giochiamo una grande partita – ha dichiarato il difensore rientrato in estate dal Milan – che dobbiamo vincere per chiudere l’obiettivo qualificazione. Adesso la testa è qua, poi, dopo, penseremo ad un’altra gara da vincere, con il Milan. I complimenti di Mourinho a me e Chiellini fanno piacere – continua – . La difesa però non la fanno solo i difensori, il merito è di tutti. Dobbiamo difendere e attaccare da squadra. La Champions? È uno dei nostri obiettivi, non possiamo nasconderci. Il ritorno di Pogba? Quando arrivano i campioni fanno sempre piacere. Io sono tornato quest’anno, il suo futuro dipenderà da lui. È un grande giocatore. Gli auguro di fare una grande partita, ma che alla fine vinca la Juve”.

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi